WWW.MAGELLANO.ORG"

Ritorna al Portale
Oggi è 26/11/2020, 0:22

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Si comunica a tutti gli utenti che solamente dopo i saluti e la loro presentazione saranno completamente abilitati al Forum - Si prega inoltre di leggere il Nuovo Regolamento. Grazie!

Regole del forum


HAI LETTO IL REGOLAMENTO DEL FORUM? - TI SEI PRESENTATO? - HAI FATTO UNA RICERCA PRIMA DI CHIEDERE?



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 43 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Preparazione della paratia di poppa e del pozzo delle pompe
MessaggioInviato: 10/03/2009, 23:25 
Non connesso

Iscritto il: 25/12/2008, 22:50
Messaggi: 68
Località: Pisa
cognome e nome: Sbrana Carlo
Pozzo delle pompe
Allegato:
tartana_diligente294 pozzo_trombe.JPG


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Preparazione della paratia di poppa e del pozzo delle pompe
MessaggioInviato: 10/03/2009, 23:46 
Ciao Carlo, non abbiamo mai scambiato una parola per ovvi motivi...e siamo nello stesso sito da tempo. Ci rifaremo. Permettimi il piacere di dirti che, C****, sei proprio bravo!
YO :twisted:


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Preparazione della paratia di poppa e del pozzo delle pompe
MessaggioInviato: 11/03/2009, 10:49 
Non connesso

Iscritto il: 25/12/2008, 22:50
Messaggi: 68
Località: Pisa
cognome e nome: Sbrana Carlo
nostromo ha scritto:
Ciao Carlo, non abbiamo mai scambiato una parola per ovvi motivi...e siamo nello stesso sito da tempo. Ci rifaremo. Permettimi il piacere di dirti che, C****, sei proprio bravo!
YO :twisted:

Ciao, Nostromo ed amici
Rimedio subito………….
premetto che sono un tantino più avanti con i lavori sulla Diligente rispetto a quello che vedete nel forum e stò pensando a come realizzare la simulazione della calafatura del ponte e del fasciame laterale.
Ho fatto una prova, come potete vedere nella foto allegata, allo scopo di sentire anche le vostre opinioni e commenti prima di prendere una decisione.
La scala della Diligente è 1:36
- le due fughe a destra sono fatte annerendo le coste dei listelli con un pennarello color noce scuro
- le altre fughe sono fatte incollando i listelli distanziati di 0,65/0,7mm con degli spessori di lamierino
- le fughe ed i fori che simulano la chiodagione (diam.0,6) sono poi stuccati con stucco da legno color noce scuro ad essicazione rapida
le domande che mi frullano in mente sono:
- è corretto fare le fughe in un modello in ammiragliato?
- È corretto farle di quella dimensione (circa 25mm)
- Tra i due modi proposti preferisco il secondo anche se non mi convince pienamente perché non è proprio facile stuccare i commenti con stucco rapido (meglio lento che non trovo). Alternative ?
- Altro metodo potrebbe essere l’inserimento di un mini listello di legno (quale ?)

Ed ora vai………sparate!!!!!!!!!!!!
Carlo
Allegato:
P3100002.JPG


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Preparazione della paratia di poppa e del pozzo delle pompe
MessaggioInviato: 11/03/2009, 19:16 
Ciao Carlo, per quanto mi riguarda, in un modello d'arsenale io cerco per quanto possibile di operare con materiali compatibili tra loro: legno incollato con alifatica, tutto ciò che era in metallo lo faccio in ottone saldando non incollando, e sto rimediando il bronzo per i ferramenti del timone, cordame solo di cotone egiziano colorato con colori naturali, e se faccio le vele, lino se la scala me lo permette, oppure la pelle d'uovo che usa il buon Fissore, alla fine tratto il tutto con una ricetta di gomma lacca ed una ricetta di cera che mi ha suggerito Simona Aglitti, e la cera si può passare anche sul cotone dei cordami, questo perchè desidererei che nel tempo il modello rimanesse quanto piu possibile come l'ho fatto. Ovviamente per durare un tale modello non può prescindere dalla teca, sarebbe troppo appetibile per qualunque insetto. Detto questo cerco anche di renderlo solido, proprio per lo stesso motivo. La calafatura la simulo con il metodo Frolich, cioè incollo su una faccia del corso del tavolato del ponte o del fasciame dell'opera viva, della carta velina nera che ho trovato in abbondanza nelle cartolerie piu fornite. L'effetto è molto intrigante e la carta velina è abbastanza "naturale" e si carteggia benissimo, e se vuoi più spessore la metti doppia. la chiodatura, in genere la faccio con chiodi o filo in ottone dove non erano coperti dai tappi di legno, cioè serrettame ed opera morta, dove invece venivano coperti con tappi in legno, ponti e opera viva metto cavicchi in noce che taglio con una taglierina che mi sono procurato e opportunamente modificato, riesco a farli anche di pochi decimi, sono quadri ovviamente, ma è decisamente meglio di tondi, perche una volta inseriti, ovviamente gli fai la punta, con leggeri colpi di un piccolo martello nel foro tondo, non escono più. Non mi piace simulare la chiodatura con stucchi o cose varie, proprio perchè chiodando e incavicchiando ho la ricercata robustezza. C'è da dire che il colore dell'ottone non mi soddisfa più, anche se si può brunire, per il Bonhomme Richard credo che al posto dell'ottone usero un filo d'acciaio che si usa in chirurgia e non arrugginisce, ne ho di due misure, 0.5 & 0.7, ma con una trafila da gioielliere lo posso ridurre come voglio. lamierino tra i corsi? mi pare improbabile, e il pennarello nel tempo svanisce...vedi tu, ognuno ha i propri metodi.
YO :twisted:

P.S. in scala 1/36 credo tu possa fare tutta la chiodatura e l'incavigliatura, senza simulare nulla.


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Preparazione della paratia di poppa e del pozzo delle pompe
MessaggioInviato: 11/03/2009, 22:33 
Non connesso

Iscritto il: 25/12/2008, 22:50
Messaggi: 68
Località: Pisa
cognome e nome: Sbrana Carlo
ti ringrazio per i suggerimenti, ma con la carta velina (nera?), magari doppiata, che spessori raggiungi?
per i cavicchi in legno quadro che noce usi, voglio dire.....che colore di noce?

saluti da Pisa
Carlo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Preparazione della paratia di poppa e del pozzo delle pompe
MessaggioInviato: 11/03/2009, 22:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 10/12/2008, 1:35
Messaggi: 559
Località: milano
Ciao Carlo
a me il ponte sistemato per il calafataggio con l'aiuto del lamierino provvisorio non mi pare male.
Dopotutto un modello da cantiere è come una barca non ultimata e la cosa corrisponde più alla realtà. Per la chiodagione, come saprai, io propendo per il tappo di legno ma quì è la scala del modello che condiziona le varie soluzioni.
Comunque lavori da dio
Lubra


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Preparazione della paratia di poppa e del pozzo delle pompe
MessaggioInviato: 11/03/2009, 23:07 
Non connesso

Iscritto il: 25/12/2008, 22:50
Messaggi: 68
Località: Pisa
cognome e nome: Sbrana Carlo
Lubra ha scritto:
Ciao Carlo
a me il ponte sistemato per il calafataggio con l'aiuto del lamierino provvisorio non mi pare male.
Dopotutto un modello da cantiere è come una barca non ultimata e la cosa corrisponde più alla realtà. Per la chiodagione, come saprai, io propendo per il tappo di legno ma quì è la scala del modello che condiziona le varie soluzioni.
Comunque lavori da dio
Lubra

caro Lubra devo confessarti che dopo aver stuccato la fuga mi sono ricreduto sulla bontà del metodo.
Lo stucco si secca rapidamente e lascia zone vuote, dove invece penetra esce anche da sotto, magari non interessa ma non è bello se il sotto è a vista.
Altro aspetto è la robustezza, i listelli sono incollati solo sulle ordinate (o sui bagli) e non tra loro. L'insieme non migliora come robustezza.
Al momento la stuccatura la ritengo valida solo per simulare la chiodagione tonda specie quella di piccole dimensioni.
Ora farò una prova per inserire tra i listelli un'elemento di colore nero o marrone per simulare la calafatura.
Penso di usare legno e/o carta.
ti terrò informato
grazie per i complimenti, troppo buono!!!!!
Carlo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Preparazione della paratia di poppa e del pozzo delle pompe
MessaggioInviato: 12/03/2009, 0:09 
carlo sbrana ha scritto:
ti ringrazio per i suggerimenti, ma con la carta velina (nera?), magari doppiata, che spessori raggiungi?
per i cavicchi in legno quadro che noce usi, voglio dire.....che colore di noce?

saluti da Pisa
Carlo


Diciamo che se vogliamo rispettare la scala, dobbiamo considerare che nella realta lo spessore dei comenti era intorno al centimetro. Tanto era lo spazio che il calafato si apriva con gli attrezzi, per inserire le stoppe. Alla tua scala devi stare intorno ai 3 decimi di millimetro, ma non devi considerare lo spessore esiguo della velina, nera ovviamente, ma soprattutto la colla, alifatica o vinilica, prova non rimarrai deluso. se ti serve più spessore puoi usare il cartoncino bristol sempre nero. Io nel Belle 1/24, ho usato solo velina nera doppia e non mi sembra sia venuto male. Uso un noce nostrano che mi ha regalato Franco fissore, lo ha preso da una ditta di legnami in pezzi grossi, è diverso da quello che conoscevo nei negozi di modellismo, non ha quasi venatura è molto compatto e sul pero del fasciame o sull'acero dei ponti stacca che è una meraviglia. Mi taglio a vena una sfoglia vicino allo spessore che mi serve che porto a misura con la smerigliatrice a carrarmato della proxxon, poi posiziono il battente con la medesima misura sulla taglierina che agisce come una forbice, ma la lama chiude a ghigliottina, e in dieci minuti ho tutti i cavicchi che voglio, prima però, un lato della sfoglia lo appuntisco, cosi ho cavicchi già appuntiti.
Ciao
YO :twisted:


Ultima modifica di nostromo su 13/03/2009, 10:07, modificato 1 volte in totale.

Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Preparazione della paratia di poppa e del pozzo delle pompe
MessaggioInviato: 12/03/2009, 22:46 
Non connesso

Iscritto il: 25/12/2008, 22:50
Messaggi: 68
Località: Pisa
cognome e nome: Sbrana Carlo
nostromo ha scritto:
carlo sbrana ha scritto:
ti ringrazio per i suggerimenti, ma con la carta velina (nera?), magari doppiata, che spessori raggiungi?
per i cavicchi in legno quadro che noce usi, voglio dire.....che colore di noce?

saluti da Pisa
Carlo


Diciamo che se vogliamo rispettare la scala, dobbiamo considerare che nella realta lo spessore dei comenti era intorno al centimetro. Tanto era lo spazio che il calafato si apriva con gli attrezzi, per inserire le stoppe. Alla tua scala devi stare intorno ai 3 o 3.5 decimi di millimetro, ma non devi considerare lo spessore esiguo della velina, nera ovviamente, ma soprattutto la colla, alifatica o vinilica, prova non rimarrai deluso. se ti serve più spessore puoi usare il cartoncino bristol sempre nero. Io nel Belle 1/24, ho usato solo velina nera doppia e non mi sembra sia venuto male. Uso un noce nostrano che mi ha regalato Franco fissore, lo ha preso da una ditta di legnami in pezzi grossi, è diverso da quello che conoscevo nei negozi di modellismo, non ha quasi venatura è molto compatto e sul pero del fasciame o sull'acero dei ponti stacca che è una meraviglia. Mi taglio a vena una sfoglia vicino allo spessore che mi serve che porto a misura con la smerigliatrice a carrarmato della proxxon, poi posiziono il battente con la medesima misura sulla taglierina che agisce come una forbice, ma la lama chiude a ghigliottina, e in dieci minuti ho tutti i cavicchi che voglio, prima però, un lato della sfoglia lo appuntisco, cosi ho cavicchi già appuntiti.
Ciao
YO :twisted:

sai non riuscivo a capire come realizzavi le caviglie e mi sono andato a vedere le foto (sul sito di Franco), ora mi è chiaro. I chiodi dell'opera morta invece sono tondi, in ottone ,lasciati a vista (se non sbaglio).
nei prossimi giorni farò un'altra prova
saluti da Pisa
Carlo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Preparazione della paratia di poppa e del pozzo delle pompe
MessaggioInviato: 12/03/2009, 22:59 
Esatto c'è una foto, m'ero dimenticato....eccola.
YO :twisted:

P.S. è una forbice della wolfcraft, a cui ho messo un congegno semplicissimo per bloccare un battente, che se ne fai di diverse misure, puo decidere lo spessore dei cavicchi. Se vuoi la fotografo bene e la posto. Per i chiodi... ora li brunirei...e forse farò cosi, l'acciaio chirurgico non mi convince.


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 43 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group. Color scheme by ColorizeIt.
Traduzione Italiana phpBB.it