WWW.MAGELLANO.ORG"

Ritorna al Portale
Oggi è 11/08/2020, 5:41

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Si comunica a tutti gli utenti che solamente dopo i saluti e la loro presentazione saranno completamente abilitati al Forum - Si prega inoltre di leggere il Nuovo Regolamento. Grazie!

Regole del forum


HAI LETTO IL REGOLAMENTO DEL FORUM? - TI SEI PRESENTATO? - HAI FATTO UNA RICERCA PRIMA DI CHIEDERE?



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Vuoi regalare un tuo modello al museo?
MessaggioInviato: 13/10/2014, 8:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 12/12/2008, 9:53
Messaggi: 692
Località: Milano
Inoltro quanto ricevuto:
Egr. Sig. Venturin, sono l'ing. Giorgio Biuso, membro del Comitato promotore del Museo Navale di Roma, di cui allego composizione. Mi rivolgo alla sua Associazione nel caso in ci alcuni membri di essa volessero aggiungere le loro opere di modellismo navale come contributo alla nascita del Museo, sul'esempio del sottoscritto, appassionato collezionista, e di altri membri del Comitato. Le opere donate sarebbero esposte nelle sale del futuro Museo con il nome del donatore. Nel caso in cui la mia proposta incontrasse il favore dei suoi soci resto a disposizione per ulteriori chiarimenti. Cordialmente Giorgio Biuso

tel. 06/5914854
cell. 335/6888466
via Uganda 5 00144 Roma


Chi, fra soci ed amici, volesse aderire a questa iniziativa potrà farlo contattando direttamente il Sig. Biuso oppure tramite lo Staff di AMN Magellano

Roberto


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vuoi regalare un tuo modello al museo?
MessaggioInviato: 13/10/2014, 19:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 12/12/2008, 9:53
Messaggi: 692
Località: Milano
Due note sul futuro Museo Navale di Roma inviatemi dal Sig Giorgio Biuso:


MUSEO NAVALE A ROMA NELL’EDIFICIO DELL’ARSENALE PONTIFICIO

Il complesso architettonico dell’ex Arsenale pontificio, sito in via Portuense, costituisce una testimonianza storica di una tipologia di architettura funzionale settecentesca. La struttura, se messa a confronto con le incisioni del Vasi (1754-56) e del Piranesi (1760), appare tutt’oggi integra e non alterata nelle sue eleganti linee neo-gotiche.
Nel suo impianto originale occupava una superficie di mq. 1015; la pianta rettangolare era articolata in due navate, costituite da una successione binata di sette archi ovali sostenuti al centro da pilastri. All’interno delle navate erano state praticate delle buche per consentire la costruzione degli scafi. Il tetto, realizzato a duplice spiovente con gronde e colmareccio girato, presenta una orditura a trave principale e secondaria che poggia sui setti murari, e un manto di copertura “alla romana”, in coppi ed embrici sovrastanti pianelle di cotto.
Nel 1860 circa viene edificato un nuovo corpo di fabbrica accanto alla struttura originaria. Si tratta della Corderia, un edificio a pianta rettangolare caratterizzato da una sequenza di arcate a tutto sesto su cui poggia la struttura del tetto a capriate lignee con copertura a coppi. La struttura a forma longitudinale era funzionale alla lavorazione della canapa grezza da cui si otteneva il filo d’aspo per realizzare le cime.
Con la costruzione dei muraglioni dei lungotevere e dei nuovi ponti, l’Arsenale perde il suo contatto con il fiume, trasformandosi in deposito merci.
Oggi l’intero complesso è sottoposto a vincolo ai sensi dell’art.1 del 1/6/1939 n.1089 con D.M. 24/4/1995, nel rispetto del riconosciuto valore artistico e architettonico.
Da molti anni gli antichi manufatti sono occupati da una impresa di materiali edili nonostante siano state emanate leggi per la riqualificazione di Ripa Grande (legge n. 36 del 15/12/1990, legge n.661 del 23/12/1996, D.M. del 7/1/1999 che apporta modifiche alla n.651) e le proposte del Comune di Roma per la qualificazione delle aree golenali. Dal 2004 al 2006 sono stati eseguiti dallo Stato lavori di manutenzione e recupero nelle corderie e all’interno dell’edificio principale, interrotti poi dall’improvviso nuovo insediamento della società di materiali edili che ha rivendicato la sua qualità di affittuario. Il 26/6/2008 l’ufficio del Demanio ha riconsegnato al Ministero dei Beni Culturali tutta la struttura, che la Soprintendenza desidera trasformare in spazio espositivo come le Corderie di Venezia.
La proposta di realizzare proprio nell’Arsenale pontificio il Museo Navale di Roma, nasce soprattutto perché quel sito meglio di altri può raccogliere e quindi raccontare alle future generazioni quello che ha significato per la vita della città, per le attività commerciali, mercantili ed economiche, il suo fiume.
I caratteri fondamentali, quindi, che guidano e caratterizzano la proposta, sono:
1) Riqualificare e recuperare gli edifici esistenti
2) Intervenire, per l’individuazione di nuovi spazi funzionali necessari alla vita del museo.
Un museo con percorsi che si snodano in settori informativi continui, per esempio: ingresso-zona di benvenuto nei Magazzini del sale, didattica elementare nella piazza interna e sull’argine, quindi mostra permanente nell’Arsenale, poi un punto di ristoro. All’interno, usando l’ampio spazio con strutture a più livelli sospesi e trasparenti, le mostre temporanee; al di sotto della piazza la sala conferenze, la sala stampa, ecc. Poi, risalendo sulla piazza, un percorso di visita in un’area di approfondimento nelle Corderie, dove potranno essere previste le attività dedicate agli esperti e agli studiosi delle materie trattate, la biblioteca, la scuola con i laboratori didattici e gli archivi.
Dopo anni di abbandono e di degrado ci si auspica, per questo complesso architettonico unico al mondo nel suo genere, un futuro degno dei suoi oltre trecento anni di storia.

Il Comitato promotore

In allegato il progetto


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group. Color scheme by ColorizeIt.
Traduzione Italiana phpBB.it