WWW.MAGELLANO.ORG"

Ritorna al Portale
Oggi è 24/08/2019, 23:21

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Si comunica a tutti gli utenti che solamente dopo i saluti e la loro presentazione saranno completamente abilitati al Forum - Si prega inoltre di leggere il Nuovo Regolamento. Grazie!

Regole del forum


HAI LETTO IL REGOLAMENTO DEL FORUM? - TI SEI PRESENTATO? - HAI FATTO UNA RICERCA PRIMA DI CHIEDERE?



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 240 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 24  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: San Giuseppe
MessaggioInviato: 09/12/2010, 23:56 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/02/2010, 22:10
Messaggi: 341
Località: Torino
cognome e nome: Bellacicco Giuseppe
A tanti anni di chiusura del mio ultimo cantiere, apro ufficialmente quello del “S. Giuseppe”,
Ho intenzione di cimentarmi alla riproduzione in scala dell’imbarcazione riprodotta in foto, si tratta una piccola imbarcazione da pesca originaria delle coste del Mar Jonio.
Nella realtà è lunga 4,60 mt ed è larga 1,65 mt, intendo riprodurlo entro una lunghezza massima di 80 cm, ho quindi scelto la scala 1 : 6.
Ho scelto il “S.Giuseppe” perché la poca vernice rimasta su questa imbarcazione mette a nudo tutti quei dettagli che non sarebbero altrimenti visibili, quindi la scelta non è stata fatta sulla base estetica ma semplicemente perché ritenuto interessante sotto l’aspetto tecnico costruttivo, lo ritengo quindi un’ottima base di partenza, per chi come me vuole avvicinarsi alla costruzione come fatta nella realtà, e se a sostenermi nell’impresa poi seguiranno anche i Vs consigli, lo sarà ancor di più.
Partendo da Zero e quindi dalle foto scattate questa estate, ho ricavato il progetto con l’ausilio di carta millimetrata, AutoCad avrebbe certamente fatto la sua parte, ma per certi miei limiti, bisogna accontentarsi. Ho rilevato le dimensioni dei particolari, aiutandomi con delle unità di misura pre-confezionate per l’evento, lo scopo era quello di ottenere dei riferimenti di misure note da cui poter rilevare le misure reali, li potete notare nelle varie foto che seguono, sono quei pezzi di carta quadrettati in bianco e nero su cui ho segnato con dei numeri i centimetri che rappresentano.
Questo metodo non del tutto efficace, ma pur sempre di notevole aiuto, mi ha comunque consentito di ricavare le misure reali, non nascondo che in alcuni casi l’approssimazione metrica insieme al colpo d’occhio mi hanno dato la possibilità di ottimizzare le linee del modello.

Qualcuno mi può confermare se questa imbarcazione si può classificare come “Gozzo”?

Oppure appartiene ad altra famiglia di cui non conosco il nome, posso dirvi solo che è tipica delle coste Siciliane – Calabresi e da quelle parti se ne vedono molte, di norma oltre ad essere condotta a remi, potrebbe supportare un albero a vela “Latina”, ma che di norma sembra essere un Optional, al punto che non lo si trova nemmeno a bordo, salvo che nelle imbarcazioni più grandi dotate di entrobordo e lunghe circa 6-7mt.

Saluti –Pino--


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
-Ognuno di "noi", se davvero lo vuole, ce la può fare!-


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: San Giuseppe
MessaggioInviato: 12/12/2010, 0:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/02/2010, 22:10
Messaggi: 341
Località: Torino
cognome e nome: Bellacicco Giuseppe
Ecco il risultato tradotto su carta, di quanto scritto la volta scorsa, tra cancellature e rielaborazioni dei particolari, adesso ho un piano da poter seguire per iniziare il cantiere.
Ve ne posto alcune tavole scannerizzate per l’occasione, la qualità è scarsa, ma è quanto di più riesco a fare, spero possa bastare per rendere l’idea.
Disegnare i quinti non è stata cosa da poco, quelli da me riprodotti sono stati ricavati quasi ad occhio, ve ne posto un esempio, questo mio “far da me”, turberà gli esperti del settore, e mi scuso fin d’ora, ma resto purtroppo un autodidatta che cerca di imparare da Modellisti Patentati. Magari ci fosse qualcuno in grado di spiegarmi come si sarebbero dovute ricavare le “Linee d’Acqua”, mi piacerebbe proprio tanto saperne di più.

Saluto tutti e alla prossima --Pino--


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
-Ognuno di "noi", se davvero lo vuole, ce la può fare!-


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: San Giuseppe
MessaggioInviato: 12/12/2010, 15:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/10/2009, 18:22
Messaggi: 1057
Località: Torino
cognome e nome: Tibollo Mario
Caro Pino,
considerato che disegni il tutto "all'antica" con carta millimetrata, matita, curvilinea ecc. vedo che il lavoro fatto è buono. Certo che se sapessi usare un programma Cad la vita sarebbe più facile. Non hai un amico che ti può iniziare
al disegno Cad? Con questi programmi puoi cancellare e ridisegnare fino a quando non sei soddisfatto e con un piccolo impegno puoi ricavarti anche le linee d'acqua...avendo le ordinate ovvero le ordinate avendo le linee d'acqua,
credimi è più semplice a farsi che a dirsi. L'ho fatto io con AutoCad, pensa che sino a qualche anno fa non riuscivo a fare le linee curve, poi una volta (botta di c...)
ho capito l'arcano ed ora, almeno con il 2D mi arrangio abbastanza.
Se vuoi posso darti una mano, pian piano e con calma, anche a distanza.
Se ti interessa contattami via e-mail.
Ciao
Mario

_________________
Domandare è lecito, rispondere è cortesia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: San Giuseppe
MessaggioInviato: 12/12/2010, 15:05 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/10/2009, 18:22
Messaggi: 1057
Località: Torino
cognome e nome: Tibollo Mario
Scusami vedo che sei di Torino, allora??
Potresti approfittare delle mie esperienze se ci vediamo da qualche parte.
Le mie conoscenze di Cad sono rozze, non sono un professionista, ma mi consentono di fare quello che interessa a noi navimodellisti...
Fossi in te approfitterei, avessi avuto io un aiuto, ho dovuto capire e progredire tutto da solo...con un po' di sforzo e molta testardaggine...
Fammi sapere.
Ciao
Mario

_________________
Domandare è lecito, rispondere è cortesia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: San Giuseppe
MessaggioInviato: 14/12/2010, 9:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/02/2010, 22:10
Messaggi: 341
Località: Torino
cognome e nome: Bellacicco Giuseppe
Ciao Mario, stai certo che l'occasione che mi proponi non me la farò sfuggire!
Al momento sono preso, ma le prossime festività Natalizie, mi offrono qualche giorno di Ferie, magari in quei giorni
potremmo incontrarci, ovviamente dando priorità agli impegni famigliari e personali.
Un saluto --Pino--

_________________
-Ognuno di "noi", se davvero lo vuole, ce la può fare!-


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: San Giuseppe
MessaggioInviato: 14/12/2010, 11:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/10/2009, 18:22
Messaggi: 1057
Località: Torino
cognome e nome: Tibollo Mario
Caro Pino,
anch'io sono un po' preso per le festività, comunque va bene in linea di massima...possibilmente diciamo di mattina verso le 10,30/11 e non di domenica ed altre feste. Il pomeriggio in genere sto in casa, ti spiegherò a voce...
Ciao
Mario

_________________
Domandare è lecito, rispondere è cortesia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: San Giuseppe
MessaggioInviato: 17/12/2010, 15:29 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 04/12/2008, 16:48
Messaggi: 447
Località: LAZISE
Ciao Pino,
bella avventura hai iniziato....complimenti.... e segui il consiglio di Mario.
Ciao ciao
Cesco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: San Giuseppe
MessaggioInviato: 17/12/2010, 17:55 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 12/12/2008, 9:53
Messaggi: 692
Località: Milano
Fosse vero che è più semplice a farsi che a dirsi....
Anche il buon Uboldi ha tentato di farmi capire qualcosa dell'uso di CAD ma, sarò capra io, non c'è stato nulla da fare! Alla fine penso che i quinti me li dovrò disegnare alla vecchia maniera come te, Pino, solo che io non credo nemmeno di essere bravo quanto te nel disegno a mano libera.
Per questo mi sono scelto una lancia come mio primo modello in arsenale: sono solo (!!!) 30 quinti e spero di riuscire a fare qualcosa di decente. Anche studiare i tuoi disegni comunque è un bell'aiuto.
Ciao e avanti così, ti seguirò...
Roberto


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: San Giuseppe
MessaggioInviato: 17/12/2010, 23:58 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/02/2010, 22:10
Messaggi: 341
Località: Torino
cognome e nome: Bellacicco Giuseppe
Grazie Cesco, come ti avevo anticipato ho finalmente deciso di mollare gli ormeggi e prendere il largo, speriamo bene!!!!
Roberto, è un piacere averti a bordo e grazie per il tuo sostegno morale, vedrò di non deluderti!
In confidenza vi dico che con Mario Tibollo ci siamo sentiti e ci siamo promessi di incontrarci dopo le festività Natalizie, spero possa nascere una sincera Amicizia., al momento pare che la pensiamo allo stesso modo e la cosa mi fa molto piacere, non vedo l’ora di conoscerlo di presenza.
Riguardo CAD non voglio fare brutta figura con Mario e farmi trovare del tutto a digiuno, sto cercando un programma CAD a basso costo nella speranza di far pratica, proprio questa sera me ne hanno rifilato uno, AUTOCAD-2000 che a mia sorpresa ho scoperto girare solo su Windows 98, dovevo aspettarmelo dal momento che di PC e programmi non ne so molto.
Che dire bisogna prendere Palate in faccia per imparare, tutta esperienza che entra!!!!!!!
Serve anche questa, però che delusione. Cercherò qualcosa che gira su XP, ora questo l’ho imparato, dovevo capirlo visto che costava troppo poco.
Ma andiamo avanti, approfitto dei vostri interventi per postarvi la prima fase lavorativa di questa mia Avventura, che è la cosa che più mi interessa farvi vedere.
Per partire mi serve uno scaletto molto stabile il cui compito è quello di sostenere Quinti, Chiglia, Ruota di Prua e Dritto di Poppa, la scelta è andata su quello visto usare da molti Modellisti del settore.
Come base ho impiegato una tavola di compensato da 30mm, corredata da otto tondini filettati da 8mm di diametro, atti a sostenere un foglio di compensato da 5mm. Confermo che il risultato è una struttura molto solida. Per ovviare la sporgenza dei dadi al di sotto della tavola, applicherò successivamente dei piedini in gomma serviranno inoltre ad evitare scivolamenti accidentali.
Per la buona riuscita di questo tipo di scaletto, consiglio di porre molta attenzione nell’eseguire i fori dove passeranno le barre filettate, nel mio caso un Trapano a colonna (acquistato anni fa con circa 40 euro, occasione che non mi ero fatto scappare) è stato determinante, l’utilizzo delle “cagne” o morsetti da falegname, sono state determinanti per garantire l’esatta perpendicolarità delle varie tavole di compensato sovrapposte, rispetto alla punta montata sul mandrino. Premetto che per mantenere le due tavole di compensato perfettamente allineate ho fatto uso di chiodi in acciaio che ho poi eliminato solo dopo aver eseguito i fori passanti per le barre filettate.
Le foto allegate spiegheranno meglio le fasi di lavorazione dello scaletto.
--Continua--


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
-Ognuno di "noi", se davvero lo vuole, ce la può fare!-


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: San Giuseppe
MessaggioInviato: 18/12/2010, 0:05 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/02/2010, 22:10
Messaggi: 341
Località: Torino
cognome e nome: Bellacicco Giuseppe
Come promesso allego altre foto che illustrano le varie fasi di costruzione dello scaletto.
Saluto tutti alla prossima --Pino--


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
-Ognuno di "noi", se davvero lo vuole, ce la può fare!-


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 240 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 24  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group. Color scheme by ColorizeIt.
Traduzione Italiana phpBB.it