WWW.MAGELLANO.ORG"

Ritorna al Portale
Oggi è 31/05/2020, 19:19

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Si comunica a tutti gli utenti che solamente dopo i saluti e la loro presentazione saranno completamente abilitati al Forum - Si prega inoltre di leggere il Nuovo Regolamento. Grazie!


Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 34 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: SOLEIL ROYAL - edizione DeAgostini
MessaggioInviato: 24/03/2010, 22:31 
Non connesso

Iscritto il: 23/03/2010, 0:20
Messaggi: 5
Località: Monza
cognome e nome: Mundo Luca
Ringrazio Lubra e soprattutto Jack per le informazioni preziosissime. Ho gia provveduto a stampare le scansioni che hai postato per studiarle meglio e cominciare a tradurle per bene. Appena pronte, se posso ( non vorrei infrangere qualche copyright ), postero le traduzioni in italiano.

Intanto potrei provare a fare un giro in qualche biblioteca per cercare qualche altra informazione. Secondo voi c'è la possibilità di trovare qualcosa di più sulla Soleil Royal ??

Comunque in attesa degli altri fascicoli ho deciso, anche io, di attendere per quanto riguarda la listellatura. Grazie ancora per le info.

Saluti
Mokatore


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: SOLEIL ROYAL - edizione DeAgostini
MessaggioInviato: 15/04/2010, 11:35 
Non connesso

Iscritto il: 15/04/2010, 7:49
Messaggi: 78
cognome e nome: Liberati Elena
Io il "Soleil" non lo sto facendo... Ma mi piacerebbe sapere come sono strutturate le dispense allegate. C'è un trattato, oltre alle istruzioni di montaggio?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: SOLEIL ROYAL - edizione DeAgostini
MessaggioInviato: 15/04/2010, 12:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/03/2009, 6:52
Messaggi: 17
Località: kazakhstan Almaty
Ciao a tutti!
Non potevo non mancare in questo topic essendo in primis riconoscente con tutto Magellano per aver vinto l'abbonamento al Soleil Royal e per condividere con voi i progressi di questo cantiere,l'estro di chi avesse il piacere di personalizzarlo,critiche e commenti man mano che le dispense arriveranno nelle nostre case,
Anch'io sto aspettando di accumulare un po' di materiale prima di mettermi all'opera anche perchè dopo l'ennesimo trasloco( in un anno mi sono spostato dal kazakistan per tornare poi qualche settimana a roma poi in spagna e per finire a brindisi!)non ho nessuna attrezzatura con me a parte quella giunta con le dispense...
Per madamalouise,intanto piacere di conoscerti :) L'opera è divisa sostanzialmente in 2 parti:ogni fascicolo tratta nella prima parte il manuale di architettura che è curato nei testi dal nostro Presidente Carlo Cavaletto e le tavole tecniche sono realizzate sempre da uno dei pilastri dell'associazione,il carissimo Lubra,manuale che tratta in maniera generale il naviglio tra i secoli XVII e XVIII ossia contemporanei al S.R.
,mentre la seconda parte si occupa ovviamente delle istruzioni di montaggio che trovo abbastanza curate. su quest'ultime,come quasi ognuno di noi,apporterò qualche "licenza" per realizzare questo o quel poarticolare secondo la mia esperienza,sarà mio piacere poter condividere e consultare ognuno di voi per ogni progresso di quest'opera che si preannuncia entusiasmante
Un caro saluto e buon modellismo a tutti!

Andre


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: SOLEIL ROYAL - edizione DeAgostini
MessaggioInviato: 16/04/2010, 6:27 
Non connesso

Iscritto il: 15/04/2010, 7:49
Messaggi: 78
cognome e nome: Liberati Elena
Ciao Andrea,
accidenti allora mi sono lasciata scappare del materiale che mi sarebbe piaciuto :|
Sono affezionata alla DeA e seguirò con interesse il tuo cantiere


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: SOLEIL ROYAL - edizione DeAgostini
MessaggioInviato: 16/04/2010, 8:14 
Non connesso

Iscritto il: 21/05/2009, 17:00
Messaggi: 420
Località: quartu s. e. (cagliari)
cognome e nome: giovanni
Ciao madamalouise,

io credo che, se sei ancora interessata, di essere ancora in tempo a sottoscrivere l'abbonamento.

Il manuale dell'architettura navale si preannuncia veramente pregevole. E poi è il primo in italiano !


saluti

_________________
giovanni

Non chi comincia ma quel che persevera


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: SOLEIL ROYAL - edizione DeAgostini
MessaggioInviato: 17/04/2010, 19:26 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/03/2009, 6:52
Messaggi: 17
Località: kazakhstan Almaty
Ciao a tutti!
Confermo come Giolaf che se desideri abbonarti è ancora possibile,ti lascio il link del minisito per l'abbonamento al S.R. dove puoi anche dare un'occhiata sul primo fascicolo e a qualche bella immagine del modello

http://www.deagostiniedicola.it/collezi ... ZZ16O6AAVA

A presto e buon modellismo a tutti!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: SOLEIL ROYAL - edizione DeAgostini
MessaggioInviato: 23/04/2010, 14:26 
Non connesso

Iscritto il: 19/02/2010, 23:09
Messaggi: 13
cognome e nome: Aldinucci Piero
Ciao a tutti sono Piero.
Io sto procedendo alla costruzione del modello e appena trovo un po di tempo in più farò un po di foto.
Con il poco tempo che riesco a dedicarci sono comunque in linea con le usciute.
Sono molto contento sia delle istruzioni passo passo sia del fascicolo, lo trovo molto interessante anche perche sono un po a digiuno di queste cose.
Un salutone a tutti quanti
Ciao a presto


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: SOLEIL ROYAL - edizione DeAgostini
MessaggioInviato: 23/04/2010, 15:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/03/2009, 22:51
Messaggi: 160
Località: Palermo
cognome e nome: Quartararo Antonino
Ciao a tutti e un saluto di benvenuto per madamalouise e Andrea.

Vorrei invitarvi a "condividere" le vostre scelte, anche prima di mettere mano all'opera, perché questo modello ha bisogno di un "certo" rimaneggiamento, per essere realizzato bene. Mantenedo, ciascuno, la sacrosanta libertà di realizzarlo, poi, come meglio crede.
Spero ancora nel supporto dei più esperti.

Quanto prima scriverò anch'io, che non ho ancora iniziato, perché ancora non ho deciso che genere di modifiche fare, mentre sto aspettando di avere tra le mani almeno tutto il materiale dello scafo.

Come sapete, i disegni non ci sono e ognuno deve ricavarseli da sé (per avere le idee chiare).

Un salutone a tutti e...

Buon modellismo

Quanto48

_________________
"Cominciate col fare ciò che è necessario. Poi ciò che è possibile. All'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile".
(S. Francesco d'Assisi)


Buon modellismo.

Quanto 48


Ultima modifica di Quanto48 su 24/04/2010, 19:21, modificato 1 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: SOLEIL ROYAL - edizione DeAgostini
MessaggioInviato: 24/04/2010, 19:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/03/2009, 22:51
Messaggi: 160
Località: Palermo
cognome e nome: Quartararo Antonino
Ciao a tutti.

Per quanto riguarda la listellatura dei ponti della Soleil Royal, desideravo dire anche la mia.
E' vero che non abbiamo piani originali del vascello in questione, ma, anche a detta di tutti i libri in circolazione è considerata attendibile l'informazione per la quale, in particolare i vascelli francesi, le tavole dei ponti (i corsi), avevano un andamento “non parallelo alla mezzeria della nave”, come nel sistema inglese, ma “quasi” parallelo al trincarino, per il fatto che tendevano a rastremarsi a prua e a poppa senza formare apici sulla mezzeria.

Sul libro "Costruiamo un modello di nave a vela" ed. ANB, Vol 2°, la pagina 67 è dedicata a due immagini, una foto e un disegno rappresentanti rispettivamente la parte prodiera di un modello della Soleil Roya e una parte di un disegno eseguito da un certo Lascialfari, per un libro di Lusci sulla Soleil Royal, che non ha visto mai la luce. Si nota che l’andamento dei corsi sul secondo ponte di batteria è nello "stile" del disegno della Bellona mostrato da Jack.Aubrey.
Nel disegno si nota anche che la “larghezza e la “lunghezza” dei corsi, sono molto più ampi rispetto ad altre composizioni su navi della stesa epoca.
Queste caratteristiche furono determinate dal fatto che la Francia disponeva di una grandissima quantità di alberi di maggiori dimensioni rispetto ad altre nazioni e che nei vascelli da guerra, per le tavole, venivano preferite maggiori dimensioni per dare una maggiore “solidità” agi stessi.
Infine molte fonti concordano nell’affermare che nel 17° secolo le larghezze delle tavole si aggiravano attorno ai 35-40 cm , decrescendo notevolmente nei secoli successivi.
Oltre alla pagina sopra menzionata allego un’altra immagine raccolta dalla rivista “Navi e modelli” curata da Lusci, destinata sempre a quel libro che non ha visto mai la luce..

Buon modellismo.

aquarrorata


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
"Cominciate col fare ciò che è necessario. Poi ciò che è possibile. All'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile".
(S. Francesco d'Assisi)


Buon modellismo.

Quanto 48


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: SOLEIL ROYAL - edizione DeAgostini
MessaggioInviato: 13/05/2010, 19:32 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/03/2009, 22:51
Messaggi: 160
Località: Palermo
cognome e nome: Quartararo Antonino
Ciao a Tutti.

Essendo prossimo l'arrivo del nuovo "gruppo" di materiale, ed avendo estrapolato i disegni dei pezzi raccolti, penso che sia necessario essere certi, prima di iniziare la vera e propria "costruzione", di alcuni dettagli, che ritengo di grande importanza, fra i quali la disposizione e l'inclinazione dell'alberatura, la posizione degli argani per la raccolta delle gomene, l'inclinazione del bompresso, su questa imbarcazione.

In sostanza, da quanto rilevato, "sembra" che l'alberatura (trinchetto, maestra e mezzana), sia tutta verticale rispetto alla linea dell'orizzonte.
Dai disegni della Mantua (Sergal), invece, l'albero di trinchetto è perpendicolare, l'albero di maestra è inclinato verso poppa di 3,5°, mentre quello di mezzana è inclinato verso poppa di 5,7°.
Dal modello esposto al Museo di Parigi, non si può rilevare, in quanto è sprovvisto degli "alberi".

Per quanto riguarda l'angolo del bompresso, rispetto all'orizzonte, sul modello DeA risulta essere di 29,8°, dalle stampe dell'epoca, e dal modello esposto al museo, sembra dovere essere di circa 45°, e dai disegni della Mantua (Sergal) è di 28°.
Anche i profili delle ordinate, a prua, sembrano essere stati criticati nel forum http://forum.aceboard.net/5500-323-28683-0-Soleil-royal.htm in quanto sembra che siano troppo tonde, mentre i vascelli francesi dell'epoca avevano un profilo più stellato che, in caso di beccheggio, e sotto la spinta del vento, facevano spingere il natante verso l'alto. Ma i disegni proposti (su quel forum) sono troppo "distanti" da quelli ricavati dalle ordinate della DeA.

C'è qualcuno che può fornirci "lumi adeguati"?

Grazie

Quanto48

_________________
"Cominciate col fare ciò che è necessario. Poi ciò che è possibile. All'improvviso vi sorprenderete a fare l'impossibile".
(S. Francesco d'Assisi)


Buon modellismo.

Quanto 48


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 34 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group. Color scheme by ColorizeIt.
Traduzione Italiana phpBB.it