WWW.MAGELLANO.ORG"

Ritorna al Portale
Oggi è 22/10/2020, 20:49

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Si comunica a tutti gli utenti che solamente dopo i saluti e la loro presentazione saranno completamente abilitati al Forum - Si prega inoltre di leggere il Nuovo Regolamento. Grazie!


Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 238 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 24  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Brick de guerre de 24
MessaggioInviato: 27/08/2014, 8:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 12/12/2008, 9:53
Messaggi: 692
Località: Milano
jack.aubrey ha scritto:
che colla è consigliabile usare per incollare la carta al compensato ?


Ciao Jack
Leggere la tua presentazione al prossimo modello è come leggere un libro di storia, oltre che un esemplare passo-passo al lavoro che stai per eseguire, oltretutto su un vero "inedito". Seguirò con vero interesse tutto lo sviluppo (anche se raramente mi inserirò con commenti e giudizi, non essendo in grado nè dal punto di vista storico nè modellistico di dare suggerimenti).
Rispondendo alla tua domanda però vorrei permettermi di consigliarti l'uso della colla a stick per carta: facile da applicare e altrettanto facile da rimuovere. Inoltre garantisce un'ottima tenuta anche al passaggio del seghetto da traforo: provata ormai innumerevoli volte ha sempre dato risultati più che soddisfacenti.
Ciao e buona continuazione
Roberto


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Brick de guerre de 24
MessaggioInviato: 27/08/2014, 9:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/05/2009, 13:16
Messaggi: 1831
cognome e nome: n/a
Grazie Roberto per la tua risposta sulla colla.
Un altro modellista mi ha parlato anche della possibilità di stampare direttamente su delle etichette autoadesive, di due tipi, permanenti o riposizionabili, che sembra esistano in commercio anche in formato A4, per essere utilizzate con le stampanti laser. Quasi quasi vado a vedere se ne trovo qualche esemplare in qualche negozio di cancelleria, giusto per capire e anche ovviamente il prezzo, che sicuramente non sarà come una confezione di colla stick.
Un cordiale saluto, Jack.


Aggiunta delle 17:20
Questa mattina sono andato a vedere per le etichette autoadesive in un paio di negozi di cancelleria della zona, ma purtroppo erano ancora chiusi per ferie, quindi non ho concluso nulla, salvo che ho deciso per la colla in stick e sia finita lì. Saluti, Jack.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Brick de guerre de 24
MessaggioInviato: 29/08/2014, 10:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 27/05/2013, 12:06
Messaggi: 51
cognome e nome: Figino Andrea
Buon giorno Jack se può interressarti ci sono dei negozi o dei laboratori di stampa che utilizzano delle stampanti grande formato che stampano direttamente su diversi materiali " legno - forex- plexiglass sia trasparente che colorato cartone e naturalmente carta" spessori da foglio di carta a mm. 35/40 Tu gli dai il materiale il files in formato tracciato di Autocad o eps e loro stampano costi possono variare perciò non posso aiutarti comunque a sesto a Cinisello o Milano ne trovi parecchi. fammi sapere.
P.S.Oppure io conosco una ditta che taglia al laser e senz'altro anche dalle Tue parti qualcuno c'è.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Brick de guerre de 24
MessaggioInviato: 29/08/2014, 12:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 12/12/2008, 9:53
Messaggi: 692
Località: Milano
Interessante il fatto che possano stampare direttamente su compensato, non ne avevo mai sentito parlare. Una dritta da tener presente per prossimi lavori...
Roberto


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Brick de guerre de 24
MessaggioInviato: 29/08/2014, 12:52 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/05/2009, 13:16
Messaggi: 1831
cognome e nome: n/a
Io ne avevo sentito parlare, non per nulla nel mio post ho inserito una frase in tal senso un po provocatoria. Quello di cui non ho idea è qual'è il minimo quantitativo che uno deve far fare ed ovviamente il costo. Ovviamente poi non so dove siano questi posti per cui ieri, volendo iniziare senza perdere troppo tempo, ho già provveduto a preparare il compensato necessario, la colla stick ed a stampare i disegni da ritagliare.
Visto la discreta quantità di lavoro di traforo da fare credo che riesumerò il traforo elettrico della Proxxon, con il quale non ho mai avuto un feeling perfetto, e vedrò finalmente di imparare ad usarlo come si deve. Non per nulla ho acquistato compensato in eccesso, tanto per fare pratica qualora fosse necessario. L'idea è di utilizzare il traforo manuale, il classico archetto, solo per i tagli di precisione degli incastri dove con questo strumento puoi lavorare più di fino.
E' probabile che tra oggi, sabato e domenica avvenga ufficialmente l'apertura del cantiere. E' anche vero che sono tre settimane che progetto il modello, ed in teoria il cantiere è già in atto, ma di solito negli annali dei cantieri navali ricordano la data di inizio dell'impostazione a terra della chiglia. Saluti, Jack.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Brick de guerre de 24
MessaggioInviato: 29/08/2014, 13:55 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 27/05/2013, 12:06
Messaggi: 51
cognome e nome: Figino Andrea
Dipende dalla stampante, la mia (stampa solo su carta, tela, pvc da 0.50micr, carta fotografica,) è da 1 metro, mentre quelle partono da un metroeventicinque e arrivano a 5 metri le più grosse servono per i teli in pvc e pannelli in legno o plexi colorato a fini pubblicitari, di solito chiedono il mq. come minimo perciò potresti raggruppare in un solo file o due tutta la ghiglia le ordinate e tutto quello che dovrai tagliare e magari farne due copie (se sbagli qualche taglio se coperto.!)e credo che con 50/60 Euri te la cavi senza usare carta inchiostri della Tua stampante e la colla con il rischio che dicevi Tu all'inizio di arricciamenti di carta o tirartela dietro con la lama del Proxxon. Chi fa questo servizio lo chiama Stampa diretta ecosolvent. ciao e buon lavoro. ;)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Brick de guerre de 24
MessaggioInviato: 30/08/2014, 11:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/05/2009, 13:16
Messaggi: 1831
cognome e nome: n/a
Sabato 30 Agosto 2014

Ieri pomeriggio mi ero procurato tutto quello che mi serviva per iniziare a ritagliare la chiglia e le ordinate. Per le ordinate ero andato in mattinata presso un magazzino di legname dove mi sono fatto tagliare una trentina di tavole di compensato di pioppo da 5mm, della misura 15 x 20.

Considerando la mole di tagli da fare ho attrezzato il traforo elettrico della Proxxon che illustro qui sotto

Brick%20de%2024%20Plans/IMG_2280_zps740fa05b.jpg
Immagine

Prima di fare sul serio ho stampato un paio di ordinate e le ho incollate, per non sprecare le preziose tavolette acquistate il mattino, su del compensato da 5mm che avevo in casa: era infatti necessario prendere confidenza con il traforo elettrico che è un attrezzo che come certi cavalli non si lascia guidare troppo facilmente e necessità di conoscerlo a fondo, altrimenti va dove vuole lui . .

Ho quindi ritagliato un paio di ordinate, con risultati così così tant'è che ho ripetuto ancora un paio di prove per migliorare il risultato arrivando alla conclusione che avrei utilizzato il traforo elettrico per i tagli diritti e curvati ma non quando occorreva eseguire un angolo troppo stretto in quanto non andava bene. In tal caso provvedevo a risolvere quei pochi casi con l'archetto manuale.

Quindi ho cominciato a tagliare i tre elementi della chiglia, lavoro che mi è riuscito abbastanza bene ed ho utilizzato, in fase di finitura, le ordinate di prova per valutare gli incastri: alcuni erano a posto già da subito, altri ho dovuto sistemarli con una lima piatta. Quindi tutto contento, mi sono accinto a terminare il pomeriggio al bar con un bel aperitivo quando, all'ultimo momento mi sono detto: "proviamo con una delle tavolette 15 x 20".

E li ho avuto la bella sorpresa: invece di essere di spessore 5mm erano di 6mm !!!!! COMINCIAMO BENE . . . .

Quindi tutti gli incastri sulla chiglia sarebbero da allargare, ma essendo la chiglia di compensato 7 strati di betulla piuttosto duretta non è tanto facile limare via 0,5mm su entrambi i lati dell'incastro, quindi ho maledetto il magazzino del legname e sono andato a bermi l'aperitivo che mi è andato di traverso per il nervoso . .

In serata ho comunque deciso di rifare ex novo la chiglia con gli incastri della larghezza giusta e, visto che avevo già avuto modo di rendermi conto che tutte le ordinate previste nel progetto sono fin troppe, a centro nave ho deciso di ridurle di numero, mantenendo lo stesso numero solo a prua e a poppa.

Questa mattina ho già modificato il disegno in AutoCAD e quando mi riprenderà la voglia di respirare segatura le rifarò. Per ora vi propongo la nuova chiglia modificata:

Brick%20de%2024%20Plans/V015Brick24Keel_zpsa04a44c3.jpg
Immagine

Ci risentiamo presto, Jack.Aubrey.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Brick de guerre de 24
MessaggioInviato: 04/09/2014, 14:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/05/2009, 13:16
Messaggi: 1831
cognome e nome: n/a
Giovedì 4 Settembre 2014

Ieri pomeriggio ho ripreso il lavoro, dopo aver predisposto sulla tavola di compensato i disegni della chiglia modificati come descritto nel mio messaggio precedente.

Questa volta la confidenza con il traforo elettrico Proxxon è stata migliore e, a parte un paio di lamette rotte, alla fine ho ottenuto un risultato sicuramente migliore di quello della prima esperienza: in breve bisogna imparare ad utilizzare lo strumento senza aver fretta, procedendo lentamente ma con grande precisione.

Gli incastri questa volta sono perfetti ed ora debbo assemblare i tre elementi che compongono la chiglia utilizzado una superfice rigorosamente piatta. Eseguirò questo lavoro oggi pomeriggio.

Come superficie piatta utilizzo delle vecchie lastre di vetro provenienti da un acquario che ho smantellato alcuni anni fa. Il loro spessore di 10mm. le rende abbastanza pesanti e indeformabili; sono anche ideali per mettere in forma pezzi storti, utilizzandone due.

Ho speso questa mattinata cercando uno adesivo spray (3M PhotoMount) da utilizzare al posto della colla stick per incollare le stampate da ritagliare sul compensato, ma senza successo. Sembra che la soluzione migliore sia di acquistare via internet, nei negozi la cosa è problematica. Mel frattempo ho utilizzato la soluzione iniziale dell'adesivo per carta in stick. Si perde forse un po più di tempo ma funziona benissimo.

Per rimuovere poi la carta quando si è finito appoggio uno straccio umido sopra il pezzi per qualche minuto e la carta viene via che è un piacere.

E' tutto per oggi, Jack.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Brick de guerre de 24
MessaggioInviato: 04/09/2014, 16:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/02/2009, 13:42
Messaggi: 2125
Ocio Jack che l'umidità provocata dalla scollatura potrebbe far imbarcare il pezzo! A me è successo così!
Ciao
OLI


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Brick de guerre de 24
MessaggioInviato: 06/09/2014, 18:56 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/05/2009, 13:16
Messaggi: 1831
cognome e nome: n/a
Sabato 6 Settembre 2014

Ieri ho assemblato i tre pezzi che costituiscono la falsa chiglia. Allo scopo ho incollato i tre pezzi appoggiandoli sopra una lastra di vetro precedentemente descritta e le ho lasciate asciugare per un paio di ore sotto il peso di altre due lastre. Poi ho incollato i rinforzi in compensato da applicare ai due lati dell'incollaggio pressandoli con dei morsetti. Successivamente ho predisposto la struttura laterale degli scassi per gli alberi, in modo che questi siano già inseribili fin da ora e perfettamente allineati alla chiglia.

Lo scasso per l'albero di trinchetto è verticale, mentre quello per l'albero di maestra è leggermente inclinato verso poppa.

Una volta assemblato anche questi ultimi due elementi, mi sono messo all'opera per preparare lo scaletto di montaggio, che accompagnerà questo modello da ora fino a quando non inizierò l'applicazione del fasciame sull'opera viva. Fino ad allora il suo scopo principale sarà quello di mantenere il linea la chiglia durante l'applicazione delle ordinate, dei rinforzi alla struttura, del ponte superiore e del fasciame fino alla linea di galleggiamento: insomma probabilmente per qualche mese.

Due viste della chiglia . .

01 Brick%20de%2024%20Plans/P1090952_zps5a275315.jpg
Immagine

02 Brick%20de%2024%20Plans/P1090953_zps0f4065c1.jpg
Immagine

Un paio di pezzi sparsi, più che altro per impratichirsi con il traforo elettrico . . non verranno utilizzati sul modello in quanto lo spessore non è esatto.

03 Brick%20de%2024%20Plans/P1090951_zps6e0caaf0.jpg
Immagine

Ed infine lo scaletto, terminato in attesa che la colla asciughi del tutto . .
Ho riutilizzato la base di quello che avevo costruito per il 12 Apostoli, mentre ho rifatto i supporti verticali.

04 Brick%20de%2024%20Plans/P1090954_zps427eab35.jpg
Immagine

A domani, Jack.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 238 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 24  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group. Color scheme by ColorizeIt.
Traduzione Italiana phpBB.it