WWW.MAGELLANO.ORG"

Ritorna al Portale
Oggi è 13/11/2019, 12:52

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Si comunica a tutti gli utenti che solamente dopo i saluti e la loro presentazione saranno completamente abilitati al Forum - Si prega inoltre di leggere il Nuovo Regolamento. Grazie!


Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 238 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 24  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: HMS Guadeloupe (ex Le Nisus), Brick de guerre de 24
MessaggioInviato: 21/08/2014, 11:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/05/2009, 13:16
Messaggi: 1825
cognome e nome: n/a
Alcuni anni fa avevo acquistato dalla A.N.C.R.E. la monografia di Jean Boudriot e Hubert Berti relativa al Brick de 24 "Le Cygne". L'idea sottostante era di iniziare un'esperienza in ammiragliato partendo con un veliero più semplice come appunto il brick (francese) o brig (inglese).

Il brig è un veliero a due alberi, trinchetto e maestro, dotato di un solo ponte di batteria scoperto generalmente armato con 18/20 bocche da fuoco. Inizialmente erano cannoni tradizionali da 6-8 libbre, successivamente si sono evoluti utilizzando carronate da 24 libbre pur mantenendo un paio di cannoni lunghi per il tiro in caccia.

Nel periodo delle guerre tra l'Inghilterra e la Francia, prima rivoluzionaria e poi Napoleonica, vennero costruiti un gran numero di questi velieri su progetti di tre/quattro ingegneri (Pestel, Sanè, Forfait, ecc) e riprodotti in svariati esemplari nei vari cantieri navali francesi, olandesi ed italiani.

La monografia de Le Cygne propone un modello di brick dell'ingegner Francois Pestel e venne riprodotto in venti esemplari più due fedelmente riprodotti dal Sanè, per un totale storicamente accertato di ventidue.

Al ricevimento della monografia mi accorsi però che non si prestava per una costruzione in ossatura in quanto i disegni presenti nella monografia non la mostravano, quindi la mia attenzione virò su altre idee.

Ultimamente ho terminato la costruzione del Soleil Royal e mi sono trovato a decidere su quale nuovo modello costruire. Dopo svariate ricerche ho ripreso la monografia de Le Cygne e me la sono letta. Subito fui molto incuriosito dal fatto che quasi tutti questi brick ebbero una vita operativa nella marina francese assai breve e la monografia stessa si limitava, in una tabella, a specificare l'anno di "radiazione".

Al principio ho pensato a qualche difetto strutturale che li rendeva poco longevi, anche se lo stesso accadeva anche ai brick progettati dagli altri ingegneri francesi. Poi, andando più a fondo, ho scoperto la verità, nascosta ovviamente nella monografia di Boudriot/Berti dal solito e ormai ben noto "sciovinismo francese".

In breve: dei 22 "Brick de 24" progettati da Pestel, ben 18 furono catturati dalla Royal Navy, 2 vennero ceduti alla marina italiana e di due si sono perse le tracce, guarda caso nell'anno che nella tabella risultavano radiati e inseriti nella flotta inglese, parteciparono con notevole successo alla guerra contro Napoleone. Insomma, per ironia, i francesi sembra fossero i maggiori fornitori di brick della Royal Navy !!!

Da qui l'idea di completare la ricerca storica relativamente alla parte inglese in modo da avere un quadro completo della vita operativa di questi velieri. Conseguentemente ho individuato un certo numero di questi brick inseriti nella Royal Navy, con nomi a volte simili a volte diversi, e ho deciso di costruirne uno, anche se al momento non so esattamente quale.

A detta della monografia gli unici elementi distintivi erano la polena e le bottiglie di poppa..

La storia continua nel prossimo messaggio che seguirà a breve . . cordiali saluti, Jack.Aubrey.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Brick de guerre de 24
MessaggioInviato: 21/08/2014, 12:16 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/02/2009, 13:42
Messaggi: 2125
Bellissimo. Ecco un altro che imbocca l'arsenale. Ti seguitò con molta attenzione. Ne ho bisogno.
Ciao
OLI


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Brick de guerre de 24
MessaggioInviato: 21/08/2014, 16:46 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/05/2009, 13:16
Messaggi: 1825
cognome e nome: n/a
OLI ha scritto:
. . . Ecco un altro che imbocca l'arsenale . . .
Ciao OLI, qui ti sbagli di grosso, questo modello non sarà costruito in arsenale per numerosi, differenti e personali motivi:

- la monografia ANCRE ed i relativi disegni in essa contenuta non riportano lo schema dell'ossatura come, ad esempio, avviene per altri libri della stessa casa editrice;
- per il motivo precedente il ben noto Bernard Frolich, l'autore de "L'arte del modellismo", ha costruito questo modello con il classico sistema a chiglia ed ordinate, quindi se non ci si è cimentato lui con tutti gli appoggi in Francia che avrà avuto, perché mai dovrei farlo io;
- anche i piani inglesi di questi brick fatti dopo la cattura e conservati al museo della Marina di Greenwich non permettono di ricostruire l'ossatura;
- ho appunto deciso di costruire il modello nella configurazione della Royal Navy, cioè con armamento inglese, allestimento dell'alberatura all'inglese e chissà quant'altro (magari non visibile) proprio per non confrontarmi con gli equivalenti modelli basati solo sui piani ANCRE;
- vorrei illudermi di fare un modello quasi "unico", o almeno lo spero;
- ho una decisa propensione verso l'antipatia per il modellismo in ossatura, dopo certe esperienze con alcuni modellisti in arsenale vissute in passato e anche il presente non è tale da farmi cambiare idea.

Quindi non illuderti di vedere un modello fatto di tutti quei pezzettini di pero, questo sarà un tranquillo veliero con chiglia e ordinate in compensato di pioppo, doppio fasciame e via dicendo. Solo che per quanto posso saperne adesso lo farò completo di tutto, scafo, alberatura, manovre e vele anche se, conoscendomi, dovrà passare un bel po di tempo prima di vederlo finito.

Un salutone, Jack.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Brick de guerre de 24
MessaggioInviato: 21/08/2014, 18:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/02/2009, 13:42
Messaggi: 2125
Ostrega ho "ciapato un gransio" Non ha importanza ti seguo lo stesso perchè da te ho molto da imparare.
Ciao
OLI


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Brick de guerre de 24
MessaggioInviato: 21/08/2014, 19:17 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/05/2009, 13:16
Messaggi: 1825
cognome e nome: n/a
Quanto segue è l'attuale risultato della mia ricerca sui "Brick de 24" costruiti su progetto di Francois Pestel.

La tabella mostrata nelle prime due pagine è stata compilata utilizzando come punto di partenza una tabella contenuta nella monografia ANCRE dove sono elencati tutti i brick francesi costruiti nel periodo che va dal 1755 fino all'anno 1850.

Da questo elenco ho estratto i venti velieri progettati da Pestel negli anni 1800 - 1808. Queste informazioni sono riprodotte paro paro nelle prime cinque colonne della tabella.

Le rimanenti colonne sono invece frutto della mia personale ricerca nata dalla curiosità di sapere il perché di una vita operativa così relativamente breve nella marina napoleonica. Le informazioni sono state ricercate su varie fonti ma quella più ricca e utile si è dimostrato il libro di Rif Winfield dal titolo "British Warships in the age of sail 1793 - 1817 - Design, Construction, Careers and Fates".

Grazie a queste informazioni ho potuto completare le rimanenti colonne della tabella riprodotta nelle prime due immagini e sopratutto la storia individuale di nove di questi brick sotto la bandiera della Royal Navy. La ricerca non la considero ancora al 100 per 100 conclusa, anche se a buon punto quindi, a meno di sconvolgimenti al momento non prevedibili, il modello che mi accingo a costruire porterà uno di questi nove nomi.

Le immagini 03 e 04 e le successive che posterò nel prossimo messaggio costituiscono la storia individuale dei nove "brig" preda inglese che hanno avuto una vita operativa significativa.

Buona lettura . . . e continuo nel prossimo messaggio. Jack.

01 Brick%20de%2024%20Plans/BricksdeGuerreFrancais-1_zps654aa1e3.jpg
Immagine

02 Brick%20de%2024%20Plans/BricksdeGuerreFrancais-2_zps1dbbc871.jpg
Immagine

03 Brick%20de%2024%20Plans/BricksdeGuerreFrancais-3_zpsea495187.jpg
Immagine

04 Brick%20de%2024%20Plans/BricksdeGuerreFrancais-4_zps3d9b6737.jpg
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Brick de guerre de 24
MessaggioInviato: 21/08/2014, 20:42 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/05/2009, 13:16
Messaggi: 1825
cognome e nome: n/a
In questo messaggio è contenuta la seconda parte della ricerca. Allego anche un file in formato Acrobat Reader per chi volesse scaricarlo. Alla prossima. Jack.

Allegato:
Bricks de Guerre Francais.pdf


05 Brick%20de%2024%20Plans/BricksdeGuerreFrancais-5_zpscde915fa.jpg
Immagine

06 Brick%20de%2024%20Plans/BricksdeGuerreFrancais-6_zps716affd3.jpg
Immagine

07 Brick%20de%2024%20Plans/BricksdeGuerreFrancais-7_zpsbe35c4bd.jpg
Immagine

08 Brick%20de%2024%20Plans/BricksdeGuerreFrancais-8_zps4491b193.jpg
Immagine


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Brick de guerre de 24
MessaggioInviato: 21/08/2014, 23:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/02/2009, 13:42
Messaggi: 2125
Eh! La Peppa!!!Interessantissimo! L'ho subito scaricato!
Grazie
Ciao
OLI


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Brick de guerre de 24
MessaggioInviato: 22/08/2014, 11:13 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/05/2009, 13:16
Messaggi: 1825
cognome e nome: n/a
Presa la decisione di costruire questo veliero, mi sono messo a visionare i disegni presenti nella monografia ANCRE e quelli presenti presso il National Maritime Museum di Londra.
Non ho dovuto pensare molto a quale piano fare riferimento per quanto riguarda lo scafo: in questo caso i disegni della ANCRE credo siano molto migliori e sono pure già in mio possesso, mentre quelli del NMM devo acquistarli, cosa che probabilmente farò in un secondo momento. Per ora ho solo visionato le immagini presenti sul sito del NMM, scaricarle e ingrandirle fino all'inverosimile giusto per confrontare certi punti che desideravo controllare.

Dicevo quindi che avrei utilizzato i piani della ANCRE, ma per quello che ho in mente io, si rende necessario un approccio di progettazione che non posso fare utilizzando solo questi disegni. Quindi ho selezionato tra le 19 tavole della monografia la tavola n° 1 e mi sono recato presso una copisteria per farmi scannerizzare la tavola e ottenere un file in formato .TIF, formato file adatto ad essere importato nel programma AutoCAD.

La tavola in questione è la seguente:

Brick%20de%2024%20Plans/nave_zps4d5c5a31.jpg
Immagine

Visto che c'ero, sapendo che prima o poi mi sarebbe servita, ho fatto scannerizzare anche la tavola che contiene tutte le scialuppe, che vorrei progettare di fino sempre in AutoCAD. Ve la propongo qui sotto:

Brick%20de%2024%20Plans/barca_zps285f10a5.jpg
Immagine

Quindi, tornato a casa, mi sono messo al computer a elaborare la prima tavola qui presentata.

Utilizzo il programma AutoCAD 2005, una versione forse un po datata ma che comunque sul mio pc funziona piuttosto bene e quindi non sento la necessità di avere altre funzionalità. Tra l'altro la mia esperienza di utilizzo di questo programma è alquanto limitata, anche se con l'uso tende a crescere, ma comunque sufficiente per fare quello che mi serve.

Il concetto di base per l'utilizzo del programma AutoCAD e della tavola 1 della ANCRE è quello di importare il file .TIF ottenuto dalla scannerizzazione come "immagine raster" (funzione presente nel programma) nel "layer" base e poi di ricalcare il disegno con le funzioni ed i comandi disponibili in un secondo "layer". Alla fine questo nuovo "layer" conterrà la tavola elaborata e utilizzabile per tantissime altre situazioni.

Ovviamente prima di iniziare questa "ricalcatura" sono necessari alcuni controlli per evitare svarioni in seguito:
- una stampata in scala 1:1 dell'immagine importata per controllare con la tavola originale ANCRE che le misure coincidano e che non esistano distorsioni;
- una verifica che l'immagine importata sia perfettamente orizzontale, cosa che quasi mai avviene in quanto il passaggio nello scanner tramite l'alimentatore non è mai perfetto così che di solito il piano orizzontale è inclinato di qualche grado; per allineare l'immagine importata è piuttosto semplice (si fa per dire..) con AutoCAD e quindi ho provveduto a sistemare questo difetto;
- a questo punto, pronti via . . e dopo alcuni giorni di santa pazienza ecco arrivare il primo disegno di base dal quale verranno derivati tutti gli altri.

Brick%20de%2024%20Plans/V012Brick24ImageBodyPlanBase_zpsfe6aa0c2.jpg
Immagine

Per ora direi che può bastare . .

Saluti, Jack.Aubrey


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Brick de guerre de 24
MessaggioInviato: 22/08/2014, 11:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/10/2009, 18:22
Messaggi: 1057
Località: Torino
cognome e nome: Tibollo Mario
Ciao Jack,
complimenti per il ricalco "ragionato" con AutoCad.
Buon lavoro,
Mario

_________________
Domandare è lecito, rispondere è cortesia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Brick de guerre de 24
MessaggioInviato: 22/08/2014, 12:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/05/2009, 13:16
Messaggi: 1825
cognome e nome: n/a
Grazie Mario.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 238 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 24  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group. Color scheme by ColorizeIt.
Traduzione Italiana phpBB.it