WWW.MAGELLANO.ORG"

Ritorna al Portale
Oggi è 23/04/2021, 4:10

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Si comunica a tutti gli utenti che solamente dopo i saluti e la loro presentazione saranno completamente abilitati al Forum - Si prega inoltre di leggere il Nuovo Regolamento. Grazie!

Regole del forum


HAI LETTO IL REGOLAMENTO DEL FORUM? - TI SEI PRESENTATO? - HAI FATTO UNA RICERCA PRIMA DI CHIEDERE?



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: MIGLIORAMENTO KIT DEA
MessaggioInviato: 26/05/2010, 12:03 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 04/12/2008, 16:48
Messaggi: 447
Località: LAZISE
Volevo rivolgermi a coloro che tengono i contatti con la Dea nell'ambito della collaborazione che l'Associazione ha con la stessa casa produttrice di kit di montaggio in fascicoli per far presente che se vogliono diffondere il modellismo in maniera corretta come cerchiamo di fare tutti noi soci di Magellano forse sarebbe il caso di prevedere anche i bolzoni nei loro prossimi kit e di prestare più attenzione a quelli che sono gli elementi costruttivi di una nave.
Grazie
Cesco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MIGLIORAMENTO KIT DEA
MessaggioInviato: 26/05/2010, 13:54 
Non connesso

Iscritto il: 21/05/2009, 17:00
Messaggi: 420
Località: quartu s. e. (cagliari)
cognome e nome: giovanni
Ciao Cesco,

avrei voluto rivolgere questa domanda agli esperti di magellano nella sezione riservata "l'esperto risponde" ma non l'ho trovata.
Quindi, se non ti dispiace la rivolgo a te, scusandomi per la mia ignoranza.

che cosa sono i bolzoni ?

(e magari mi fai vedere dove stanno posizionati)


ti ringrazio molto.

_________________
giovanni

Non chi comincia ma quel che persevera


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MIGLIORAMENTO KIT DEA
MessaggioInviato: 26/05/2010, 14:06 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 04/12/2008, 16:48
Messaggi: 447
Località: LAZISE
Ciao Giolaf,

BOLZONE
Il ponte di coperta sul piano trasversale presenta una concavità rivolta verso l’alto. L’innalzamento del ponte sulla retta del baglio misurato sul piano di simmetria si dice bolzone. Tale curvatura serve a far defluire fuori bordo l’eventuale acqua imbarcata in coperta.


Ciao

Cesco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MIGLIORAMENTO KIT DEA
MessaggioInviato: 26/05/2010, 16:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/12/2008, 11:56
Messaggi: 58
Cesco la DeA è una casa editrice, cura l'aspetto editoriale, i fascicoli le copertine ecc., per quando riguarda il modello è una ditta esterna che se ne occupa. Credo che le due realtà viaggino su binari diversi pur perseguendo lo scopo di commercializzare un prodotto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MIGLIORAMENTO KIT DEA
MessaggioInviato: 26/05/2010, 16:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/12/2008, 11:56
Messaggi: 58
giolaf ha scritto:
Ciao Cesco,

avrei voluto rivolgere questa domanda agli esperti di magellano nella sezione riservata "l'esperto risponde" ma non l'ho trovata.
Quindi, se non ti dispiace la rivolgo a te, scusandomi per la mia ignoranza.

che cosa sono i bolzoni ?

(e magari mi fai vedere dove stanno posizionati)


ti ringrazio molto.


Ciao Giolaf, ti mando una foto di quello che è il bolzone spero che sia chiaro, ciao Adriano.
Allegato:
Bolzone.jpg


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MIGLIORAMENTO KIT DEA
MessaggioInviato: 26/05/2010, 18:26 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 03/05/2009, 13:16
Messaggi: 1831
cognome e nome: n/a
Dopo il Soleil Royal potrebbe essere questa la nuova Opera DeA ?

http://www.altaya.fr/uploads/numeros_0/ ... uis_ok.pdf

Qualora fosse vero, vorrei far notare come anche in questo caso la società affiliata alla DeA, la Altaya francese, stia essenzialmente riproponendo ai potenziali clienti lo stesso concetto e schema costruttivo iniziato con il San Felipe, proseguito con la Santìsima Trinidad, la Constitution e il Soleil Royal.

. . . Dove, come potete osservare a pagina 4 del documento, il bolzone ancora manca . .

Generalmente la collezione viene proposta all'estero, in questo caso in Francia e sei-nove mesi più tardi il tutto viene riproposto in Italia sotto l'egida DeA. Quando l'opera viene proposta di solito il progetto del modello è stato già totalmente definito e non ho mai visto effettuare cambi di rotta anche quando, come nel caso dei modelli più datati (San Felipe e Santìsima Trinidad) vengono riproposti in una seconda edizione.

Per quanto ne so tutte le considerazioni atte a migliorare la qualità dei loro modelli, anche a partire dai materiali, sono sempre cadute nel vuoto. Una volta sono stato coinvolto in un problema di qualità di materiali (delle caviglie in plastica metallizzata che oltre a fare schifo non erano neppure lontanamente somiglianti), ho avuto tramite l'amministratore del loro forum degli scambi epistolari con la casa che preparava il kit (una casa produttrice di kit spagnola mai sentita), tutto sembrava chiarito e poi tutto è rimasto come prima, anche nella seconda edizione del modello.

Magellano fa il suo lavoro di collaborazione non nella parte relativa al kit ma solo nella parte editoriale, curando la preparazione dei fascicoli relativi a due corsi di modellismo e sull'architettura navale. Inoltre credo curi la parte di traduzione delle schede di montaggio. E sono abbastanza sicuro che, conoscendo Carlo, in quelle sezioni del famoso bolzone se ne parli .

Per concludere, tutto questo per affermare che c'è solo un modo per vedere il bolzone sui modelli della De Agostini: farselo da soli, con tutti i rischi connessi a questa operazione se pensiamo al modellista target di queste pubblicazioni.

Quella del modellista target è una cosa importante: si tratta quasi sempre di principianti, anche se ci sono esempi illustri a dimostrare il contrario. Per molti di loro è già un successo arrivare in fondo. Se vogliamo che il modellista "DOC" non si estingua in un prossimo futuro, vista la nostra età media e come i giovani siano più orientati al modellismo in plastica o dinamico, dobbiamo far si che questi "principianti" possano crescere cominciando per prima cosa a non scoraggiarsi e quindi arrivare alla fine dei loro modelli. Poi al bolzone e al cavallino ci arriveranno anche loro, in modo naturale come tutti noi.

Per ultimo apprezzo che cesco abbia avuto l'idea di aprire questa discussione, credo abbia recepito il senso della mia risposta data in un altro topic dove si parlava sempre di bolzoni, ma con il rischio di andare fuori tema. Un cordiale saluto. Jack.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MIGLIORAMENTO KIT DEA
MessaggioInviato: 26/05/2010, 19:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 10/12/2008, 1:35
Messaggi: 559
Località: milano
Cesco66 ha scritto:
Volevo rivolgermi a coloro che tengono i contatti con la Dea nell'ambito della collaborazione che l'Associazione ha con la stessa casa produttrice di kit di montaggio in fascicoli per far presente che se vogliono diffondere il modellismo in maniera corretta come cerchiamo di fare tutti noi soci di Magellano forse sarebbe il caso di prevedere anche i bolzoni nei loro prossimi kit e di prestare più attenzione a quelli che sono gli elementi costruttivi di una nave.
Grazie
Cesco


Caro Francesco
come ha giustamente puntualizzato Adriano la DeA è una casa editrice e non produce il kit, ma lo commercializza.
Come editore, ed è evidente che solo lì può agire, nell'intento di dare un prodotto migliore e più consono, ha interpellato Magellano.
Viene utilizzato l'archivio fotografico di Magellano come completamento allo scritto del ns/ presidente che redige (per la COSTITUTION) un corso di modellismo per principianti e un corso avanzato, che danno la possibilità, ai novizi, di non seguire pedissequamente le scarne foto per il montaggio e con il corso avanzato, se lo vogliono, provare con l'autocostruzione.
Detto per inciso, basterebbe visionarlo per rendersi conto quanto possa essere utile a chi si cimenta nel modellismo navale
Per quanto riguarda le SOLEIL ROYAL, viene sempre utilizzato l'archivio di Magellano e sempre il ns/ presidente, descrive l'architettura navale del periodo del modello con l'aiuto dei miei disegni.
La limitatezza dell'opera (circa 140 dispense) non può certo avere la pretesa di essere un completo trattato, ma i basilari presupposti della costruzione navale SI, compresa la freccia del BOLZONE.
Tutto cio per precisare quella che tu hai definito come "collaborazione di Magellano",ma anche per dimostrare che Magellano stà dando un apporto che è sicuramente di aiuto e miglioria a chi vuole fare modellismo navale.
Se poi c'è chi il bolzone lo vuole fare, comunque, diritto, direi che sono cavoli suoi.
Chi è un poco addentro nel modellismo navale sa benissimo che il mercato (sia esso editato o in scatola) offre un prodotto non sempre adeguato.
Magellano con le 2 ultime opere DeA penso che un aiuto al buon modellismo lo stia dando.
Con la stima di sempre ti saluto.
Luciano

P.S.- Per quanto è a mia conoscenza Magellano non da nessun apporto alla sequenza fotografica del montaggio.

_________________
Se sento dimentico, se leggo ricordo, se faccio capisco. ( Confucio )


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MIGLIORAMENTO KIT DEA
MessaggioInviato: 27/05/2010, 8:13 
Non connesso

Iscritto il: 21/05/2009, 17:00
Messaggi: 420
Località: quartu s. e. (cagliari)
cognome e nome: giovanni
Buongiorno a tutti,

vediamo se ho capito:

navale : curva dei Bolzoni
stradale: schiena d'asino

il buon Lubra con linguaggio più tecnico, giustamente dice che si tratta della freccia di un arco di circonferenza.

grazie a tutti per la spiegazione.

domanda (a tutti):
se volessimo modificare lil profilo delle ordinate per ricavare la curva dei bolzoni, a cosa si va incontro dopo ?
quali altre modifiche poi occorrerà fare ?
oppure ci si imbarca in una situazione alquanto complicata, quasi da punto di non ritorno ?

_________________
giovanni

Non chi comincia ma quel che persevera


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MIGLIORAMENTO KIT DEA
MessaggioInviato: 27/05/2010, 8:46 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 04/12/2008, 16:48
Messaggi: 447
Località: LAZISE
Ciao Lubra,
sapevo anch'io che Magellano non cura la parte diciamo del kit, ma in uno spirito di collaborazione, anche se con ruoli diversi, si può far presente che forse migliorare quell'aspetto del kit nelle prossime uscite potrebbe essere un passo in avanti.
Se questo tipo di segnalazione non è possibile farla o non si vuole fare allora la farò io direttamente come semplice e ignorante modellista in via di apprendimento.
Ma senza polemica alcuna. Pensavo solo che visto i contatti frequenti che Magellano ha con l'apparato redazionale della Dea e con i loro dirigenti (quando si firma un contratto non lo fa l'ultimo impiegato dell'azienda) si potesse far loro presente che il kit si poteva migliorare anche nella parte costruttiva. Mi sembrava una cosa talmente semplice da fare. Senza polemica alcuna.
Poi sono d'accordo con te che ognuno è libero di farlo o meno il bolzone, nessuno punta il mitra addosso a chi non lo fa...
Dal mio punto di vista un modellista "dovrebbe" sempre simulare nel suo modello la realtà e quindi farlo.
Un abbraccio
Cesco


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: MIGLIORAMENTO KIT DEA
MessaggioInviato: 27/05/2010, 9:05 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 04/12/2008, 16:48
Messaggi: 447
Località: LAZISE
jack.aubrey ha scritto:
Dopo il Soleil Royal potrebbe essere questa la nuova Opera DeA ?

http://www.altaya.fr/uploads/numeros_0/ ... uis_ok.pdf

Qualora fosse vero, vorrei far notare come anche in questo caso la società affiliata alla DeA, la Altaya francese, stia essenzialmente riproponendo ai potenziali clienti lo stesso concetto e schema costruttivo iniziato con il San Felipe, proseguito con la Santìsima Trinidad, la Constitution e il Soleil Royal.

. . . Dove, come potete osservare a pagina 4 del documento, il bolzone ancora manca . .

Generalmente la collezione viene proposta all'estero, in questo caso in Francia e sei-nove mesi più tardi il tutto viene riproposto in Italia sotto l'egida DeA. Quando l'opera viene proposta di solito il progetto del modello è stato già totalmente definito e non ho mai visto effettuare cambi di rotta anche quando, come nel caso dei modelli più datati (San Felipe e Santìsima Trinidad) vengono riproposti in una seconda edizione.

Per quanto ne so tutte le considerazioni atte a migliorare la qualità dei loro modelli, anche a partire dai materiali, sono sempre cadute nel vuoto. Una volta sono stato coinvolto in un problema di qualità di materiali (delle caviglie in plastica metallizzata che oltre a fare schifo non erano neppure lontanamente somiglianti), ho avuto tramite l'amministratore del loro forum degli scambi epistolari con la casa che preparava il kit (una casa produttrice di kit spagnola mai sentita), tutto sembrava chiarito e poi tutto è rimasto come prima, anche nella seconda edizione del modello.

Magellano fa il suo lavoro di collaborazione non nella parte relativa al kit ma solo nella parte editoriale, curando la preparazione dei fascicoli relativi a due corsi di modellismo e sull'architettura navale. Inoltre credo curi la parte di traduzione delle schede di montaggio. E sono abbastanza sicuro che, conoscendo Carlo, in quelle sezioni del famoso bolzone se ne parli .

Per concludere, tutto questo per affermare che c'è solo un modo per vedere il bolzone sui modelli della De Agostini: farselo da soli, con tutti i rischi connessi a questa operazione se pensiamo al modellista target di queste pubblicazioni.

Quella del modellista target è una cosa importante: si tratta quasi sempre di principianti, anche se ci sono esempi illustri a dimostrare il contrario. Per molti di loro è già un successo arrivare in fondo. Se vogliamo che il modellista "DOC" non si estingua in un prossimo futuro, vista la nostra età media e come i giovani siano più orientati al modellismo in plastica o dinamico, dobbiamo far si che questi "principianti" possano crescere cominciando per prima cosa a non scoraggiarsi e quindi arrivare alla fine dei loro modelli. Poi al bolzone e al cavallino ci arriveranno anche loro, in modo naturale come tutti noi.

Per ultimo apprezzo che cesco abbia avuto l'idea di aprire questa discussione, credo abbia recepito il senso della mia risposta data in un altro topic dove si parlava sempre di bolzoni, ma con il rischio di andare fuori tema. Un cordiale saluto. Jack.


Ciao Jack,
io mi considero un modellista principiante anzi ancora prima del principiante.
Quello che io cerco di dire è che non dobbiamo a mio avviso limitarci ad incollare pezzi come se il modello fosse un grande puzzle da comporre, quindi il kit lo trovo un utile strumento per iniziare però deve essere usato con la testa e con la curiosità di chi vuole capire come erano fatte queste navi nella realtà ed è in questo modo che nasce pian piano la passione (sempre secondo il mio umilissimo parere). Ora ritornando al discorso dei kit in fascicoli Dea sicuramente non porta a loro favore il fatto di parlare bene nei manuali allegati e razzolare male nel kit. E' come se io nella mia professione facessi una bella conferenza sul bilancio perfetta, precisa, professionale e il mio collaboratore poi mi mettesse la cassa contanti in avere (per gli addetti una grossa castroneria). Io devo sentirmi il dovere di rimarcare questa cosa e di fare di tutto per evitarla perchè comunque questo signore collabora con me e il suo modo di agire in qualche modo va ad intaccare anche la mia professionalità. E non posso liquidare il discorso dicendo "ma io mi occupo solo della formazione e collaboro con lui per questo ed è lui che fa il bilancio (sbagliato)". Questo è quello che sto cercando di dire. Quindi in un discorso di collaborazione deve esserci questa possibilità di fare un percorso per migliorare, e non credo che cambi il target delle persone destinatarie dei kit. Perchè io non sto parlando di fare un kit in arsenale o cose del genere. Sto solamente cercando di dire che il kit dovrebbe semplificare la vita al modellista che vuole approciarsi al modellismo, ma deve fornire correttamente tutti gli elementi che compongono la nave e non ridurre il tutto ad una mera questione commerciale o industriale.
Buon modellismo a tutti.
Cesco


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group. Color scheme by ColorizeIt.
Traduzione Italiana phpBB.it