WWW.MAGELLANO.ORG"

Ritorna al Portale
Oggi è 24/08/2019, 23:18

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Si comunica a tutti gli utenti che solamente dopo i saluti e la loro presentazione saranno completamente abilitati al Forum - Si prega inoltre di leggere il Nuovo Regolamento. Grazie!

Regole del forum


HAI LETTO IL REGOLAMENTO DEL FORUM? - TI SEI PRESENTATO? - HAI FATTO UNA RICERCA PRIMA DI CHIEDERE?



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: NAVE LIBERTY
MessaggioInviato: 24/04/2012, 13:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 11/03/2009, 11:43
Messaggi: 215
Località: battipaglia (SA)
Finalmente mi sono deciso a scrivere nel forum del mio ultimo cantiere.
Si tratta di un modello in scala 1:135 di una nave da carico costruita per la US navy durante il Secondo conflitto mondiale. Questa tipologia di nave è conosciuta con il nome di LIBERTY. Dopo la fine della guerra molti di questi cargo furono acquistati da compagnie di navigazione, da costa agli armatori napoletani, triestini ecc. La mia idea è quella di realizzare il modello della nave orsolina bottiglieri ( ex grant wood), appartenuta all'omonia compagnia di navigazione di Torre del Greco.
Quindi armato di buona volontà ho recuperato i disegni della versione militare in scala 1:135. Ho elaborato i disegni con autocad per poterli stampare e verificarne le dimensioni dei singoli pezzi. Stavolta ho deciso di tagliare le sovrastrutture e alcuni accessori con il laser, realizzandoli da fogli di plexiglass di 1 mm di spessore.

Non dispongo di molte foto, ma per i prossimi avanzamenti lavori conto di scattarne un bel pò.
Alla prossima ALIMURIMETA


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: NAVE LIBERTY
MessaggioInviato: 24/04/2012, 13:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 10/12/2008, 1:35
Messaggi: 557
Località: milano
Ciao Ali
nonostante questi tipi di nave non sono di mio particolare interesse mi sembra invece interessante il tuo progetto costruttivo e quindi ti seguirò con interesse......attendo gli sviluppi.
Luciano

_________________
Se sento dimentico, se leggo ricordo, se faccio capisco. ( Confucio )


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: NAVE LIBERTY
MessaggioInviato: 24/04/2012, 15:07 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 01/10/2009, 11:31
Messaggi: 1618
cognome e nome: Ci. Vi.
Buongiorno Alimurimeta, gran bel modello, seguiremo con interesse il tuo lavoro.
Un saluto e ......................buon modellismo!!!
vinicio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: NAVE LIBERTY
MessaggioInviato: 24/04/2012, 20:55 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 12/12/2008, 9:53
Messaggi: 692
Località: Milano
Ciao Francesco
Hai sempre qualcosa con cui stupire...

Vai avanti, ti seguirò con interesse, come sempre
Roberto


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: NAVE LIBERTY
MessaggioInviato: 24/04/2012, 22:26 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 11/03/2009, 11:43
Messaggi: 215
Località: battipaglia (SA)
Ringrazio gli amici per l'incitamento nel proseguire questo WiP. Dunque ho recuperato qualche altra foto del cantiere liberty. Ad oggi ho ultimato e stuccato lo scafo. Ho fatto tagliare le tughe e alcuni accessori con il laser. Inutile che vi elenchi i vantaggi del taglio automatico, anche se i puristi storceranno il naso. Ma non temano, di lavoretti da orologiaio ne ho dafare parecchi anche con i pezzi pretagliati.
In particvolare ho realizzato le scale complete di battagliole, tutte le pulegge dei verricelli e le maniche a vento( con la tecnica della resina e stampi in gomma), i piloni dei bighi di carico.
Devo dire che la riporduzione in serie di pezzi tutti uguali, eseguita con la resina può sembrare complessa, ma vi garatisco che si ottengo risultati notevoli( pezzi tutti identici). Il problema è ricavare il prototipo ( il master VERDE delle maniche a vento l'ho fatto 5 volte prima di ritenermi soddisfatto dell'aspetto finale).
Vi allego qualche altra foto. Non impressionatevi per l'avanzamento cosi improvviso del mio cantire, visto che ho inizato da un bel pò di tempo la costruzione di questo modello.
Saluti e alla prossima ALIMURIMETA.


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: NAVE LIBERTY
MessaggioInviato: 05/09/2012, 12:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 11/03/2009, 11:43
Messaggi: 215
Località: battipaglia (SA)
Salve vi posto un altro piccolo avanzamento lavori del mio cantiere. Devo rifinire lo scafo prima della verniciatura e completare le tughe. Tutti i componenti delle tughe sono realizzati in plexiglass tagliato al laser.
I bighi di carico sono realizzati con tondini di ottone e rame saldati a stagno.I piloni sono in faggio tornito. Le maniche a vento sono realizzate in resina da stampi in gomma siliconica. I master delle maniche a vento sono stati realizzati in legno cesellato a mano con frese e molette da orafo.
Le battagliole sono realizzate con fili di rame e ottone saldati a stagno.
Alla prossima ALIMURIMETA.


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: NAVE LIBERTY
MessaggioInviato: 05/09/2012, 13:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 12/12/2008, 9:53
Messaggi: 692
Località: Milano
Ciao Ali, mi stavo proprio chiedendo come mai così tanto tempo senza aggiornamenti: non è da te, conoscendoti...
Come va tutto il resto? Sempre tutto bene, spero.
Certo che stai diventando un vero tecnologo del modellismo così pronto a tutte le novità e diavolerie che si possono inventare per migliorarsi.
Per forza che poi i tuoi lavori lasciano sempre stupefatti ed ammirati.
Io invece da buon vecchietto (quasi) pensionato procedo coi miei metodi all'antica fra ustioni da saldatura e lacerazioni da sega circolare, insensibile ai cambiamenti e ostinato come un mulo.
Un abbraccio e speriamo di vederci a Novegro.
Roberto


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: NAVE LIBERTY
MessaggioInviato: 05/09/2012, 15:51 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 11/03/2009, 11:43
Messaggi: 215
Località: battipaglia (SA)
Ciao Roberto, le cose..... vanno e tanto basta per essere sereni.
Comunque, per quanto mi sforzi di "automatizzare" la costruzione dei miei modelli, ci sono sempre fasi di puro lavoro manuale. Di fatti, anche nelle linee di produzione più robotizate, la mano dell'uomo è sempre presente.
Comunque la scelta di costruire con l'ausilio del CAD-CAM e delle resine è nata dalla curiosità (oltre che da esigenze di riproduzione in serie), di sperimentare nuove "tecniche" modellistiche.
Saluti e a presto ALIMURIMETA.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: NAVE LIBERTY
MessaggioInviato: 06/09/2012, 10:58 
Non connesso

Iscritto il: 19/02/2009, 12:56
Messaggi: 915
Ciao Francesco
Da esperienze passate so che il plexiglas non è un materiale tanto facile da usare, sia per l'incollaggio che per il taglio, che colle usi per l'icollaggio con altri materiali del tipo ottone, legno, rame ecc.ecc., per il taglio a me succedeva che se tagliavo o foravo con una circolare o un trapano, si scioglieva e si reincollava raffreddandosi rendendo inutile il taglio o il foro. daccordo che con il taglio laser tutto ciò non succede, ma penso che alcuni particolari dovrai tagliarli a mano con i tuoi attrezzi come risolvi il problema??
vass


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: NAVE LIBERTY
MessaggioInviato: 06/09/2012, 12:19 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 11/03/2009, 11:43
Messaggi: 215
Località: battipaglia (SA)
Ciao Vass, la tua osservazione circa le difficoltà di lavorazione del plexigalss, sono vere, ma in parte. Infatti tutto dipende dal tipo e dalla qualità del plexiglass che usi (che comunque costa meno del compensato di betulla a parità di spessori). Quello che mi hanno fornito (specifico per taglio laser) l'ho tagliato, forato e persiono levigato senza problemi di fusione. E' chiaro che temperature eccessive producono la fusione del plexiglass, ma con utensili a bassa velocità di rotazione-oscillazione, ti garantisco che il risultato è perfetto (forse superiore al legno che lascia alcune sfrangiature). In oltre il plexiglass è termoformabile, cioè scaldato alle giuste temperature si deforma come si vuole. Pensa un pò a listelli in plexiglass che puoi sagomare direttamente sulle ordinate dello scafo con un pistola termica da elettricisti, e dopo il raffreddamento (molto rapido) puoi incollare senza moresettio chiodini.
La colla che uso è comunissima colla per plastiche dure (3-4 € di costo per tubetti da 300ml). Gli incollaggi plex-plexi con questa colla hanno una presa molto rapida e salda ma al tempo stesso riposizionabile ( entro 2-3 minuti). Per incollaggio di multimateriali, tipo plexi-metallo e/o legno, uso il cianoacrilico oppure colle epossidiche ( queste in caso di incollaggi di tipo strutturale).
Spero di aver risposto ai tuoi quesiti e .....VIVA IL PLEXIGLASS. :lol: :lol:
Saluti ALIMURIMETA.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group. Color scheme by ColorizeIt.
Traduzione Italiana phpBB.it