WWW.MAGELLANO.ORG"

Ritorna al Portale
Oggi è 31/05/2020, 17:58

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Si comunica a tutti gli utenti che solamente dopo i saluti e la loro presentazione saranno completamente abilitati al Forum - Si prega inoltre di leggere il Nuovo Regolamento. Grazie!

Regole del forum


HAI LETTO IL REGOLAMENTO DEL FORUM? - TI SEI PRESENTATO? - HAI FATTO UNA RICERCA PRIMA DI CHIEDERE?



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 119 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 12  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Cantiere di grisuzone
MessaggioInviato: 13/04/2011, 13:36 
Non connesso

Iscritto il: 30/09/2010, 14:45
Messaggi: 117
cognome e nome: l Angelo
Oggi apro ufficialmente il mio cantiere... inizio questa nuova avventura... sono principiante e questo è il mio primo arsenale... questo inizio non è altro diciamo l'inizio degli studi... solo per dare una data ufficiale all'inizio dei lavori.. ma per l'inizio vero e proprio penso passerà un pò di tempo... visto che ho da capire e studiare ancora molte cose ed inoltre dovrò passarmi tutti i piani ed i disegni costruttivi della monografia in formato vettoriale... devo fin da adesso già ringraziare cesco ed Adriano per l'aiuto ed il supporto che mi hanno già dato per iniziare...
Inizierò quindi a porvi sicuramente tante domande per i tanti dubbi che avrò man mano che vado avanti.. ed ovviamente posterò tutti i miei progressi con foto ed eventuali spiegazioni delle stesse...

PS dimenticavo ovviamente come documentazione mi sono procurato:
1)Primo volume del "vascello da 74 cannoni" (prossimamente il secondo)
2)L'arte del Modellismo di Frolich
3)La monografia "La Belle"

ed ovviamente altri libri vari già in mio possesso sempre riguardanti il modellismo navale

_________________
Angelo

http://hobbymodellismo.sitiwebs.com/ Date una occhiata al mio sito web... Attenzione è perennemente in Costruzione


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cantiere di grisuzone
MessaggioInviato: 13/04/2011, 13:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/10/2009, 18:22
Messaggi: 1057
Località: Torino
cognome e nome: Tibollo Mario
Ciao Angelo,
se vai nel cantiere La Belle di Cesco penso di averti dato qualche risposta.
Mario

_________________
Domandare è lecito, rispondere è cortesia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cantiere di grisuzone
MessaggioInviato: 13/04/2011, 14:41 
Non connesso

Iscritto il: 30/09/2010, 14:45
Messaggi: 117
cognome e nome: l Angelo
Ragazzi riporto subito una mia domanda che avevo fatto nel cantiere di Cesco... la riporto qui appunto per non invadere l'area di unaltro lavoro... Siccome ho iniziato a ridisegnare su CAD i piani mi è sorto questo problema e quindi ho fatto questa domanda che riporto con copia incolla

grisuzone ha scritto :
cesco una domanda più che altro per conferma visto che ancora sono in fase di studio ... la distanza (Lo spazio vuoto) tra un quinto e l'altro è 15mm uguale per tutti i quinti ? , e Lo spessore del quinto stesso dove incastra nella chiglia è 6mm ?

Cesco66 ha risposto:

Ciao,
allora ti dirò in tutta sincerità che non ho mai misurato lo spazio tra i vari quinti in quanto avevamo fatto stampare su carta adesiva le tavole necessarie alla realizzazione dello scalo e quindi i riferimenti dei quinti li avevo sullo scalo ed ho rispettato quelli.
Per quanto riguarda i quinti, invece, in questo modello sono composti da due facciate da 6 mm. Per nostra fortuna hanno la stessa misura in tutto il modello (a differenza per esempio dell'Aurore Nave Negriera).
Hai già deciso dove rifornirti di legno?
E che legno userai?


Mario Tibollo ha risposto

Scusami Cesco se mi intrometto, ma vorrei dire a Grisuzone cosa ho fatto per la mia La Belle.
Allora, come saprai, sono un fautore del ridisegno dei piani originali con il cad ed in particolare mi riferisco ai disegni 2 e 7. Ho fatto le mie scelte e ti posso assicurare che le distanze tra le doppie ordinate non sono costanti, ma vanno da un minimo di mm.9 ad un massimo di mm.9,75, poca cosa come vedi. Per spiegarmi meglio tali distanze sono i "vuoti" tra una doppia costa e un altra.
Se invece ti riferisci alle sezioni trasversali (sono quelle che si vedono meglio nel disegno n.2, quelle verticali lunghe con sotto i numeri romani) anch'esse sono a distanze non costanti.
Ovviamente tutti i sistemi sono validi e la conferma o meno la si avrà a conclusione dei lavori considerando anche quanti aggiustamenti successivi si faranno.
Caro Grisuzone, se sei veramente interessato e vuoi seguire quello che sto facendo, a tuo rischio e pericolo, sono anch'io un neofita, sentiamoci nello spazio del mio cantiere, se può interessare ad altri, oppure con MP.
Saluti a voi due ed a tutti e scusatemi ancora per l'nvasione di campo
Mario

_________________
Angelo

http://hobbymodellismo.sitiwebs.com/ Date una occhiata al mio sito web... Attenzione è perennemente in Costruzione


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cantiere di grisuzone
MessaggioInviato: 13/04/2011, 14:45 
Non connesso

Iscritto il: 30/09/2010, 14:45
Messaggi: 117
cognome e nome: l Angelo
Mario ti confermo infatti che anche io ho notato le diverse anche se leggere distanze.. pensando fossero magari dovuto a degli errori di disegno e volevo per questo sapere se esisteva una distanza esatta.. in modo da poterla applicare nel riporto dei piani in formato vettoriale... che da poco ho iniziato a fare mi rileggo nuovamente tutto il tuo cantiere per vedere se riesco atrovare qualche risposta

Confermo che le differenze di distanze sono le stesse da te rilevate .. quindi tu come hai proseguito? le hai lasciate così come da piani oppure le hai pareggiate?

_________________
Angelo

http://hobbymodellismo.sitiwebs.com/ Date una occhiata al mio sito web... Attenzione è perennemente in Costruzione


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cantiere di grisuzone
MessaggioInviato: 13/04/2011, 17:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/10/2009, 18:22
Messaggi: 1057
Località: Torino
cognome e nome: Tibollo Mario
Ciao Angelo, hai ragione, parliamone nel tuo cantiere allora.
Cerco di dirti brevemente cosa ho fatto.
Per primo ho lavorato sul disegno n.2 che poi mi è servito da griglia per il n.7 e, quando mi servirà, per gli altri disegni, così avrò sempre la stessa "spaziatura".
Ho misurato con la massima precisione possibile la distanza tra le sez.trasv. IX (poppa) e VI (prua) = mm.629 (forse una delle poche misure che corrispondo sui vari disegni) per cui il totale delle singole distanze tra le sez.trasv. deve dare sempre mm.629.
Ho quindi ricalcato le sez.trasv. senza ottenere però esattamente la somma detta, con pazienza e con diverse prove sono giunto ad avere totale 629 con "aggiustamenti" di frazioni di mm. il tutto certamente dovuto alla stampa, dilatazione della carta ecc.
Per farla breve ecco la sequenza delle distanze tra le sez.trasversali a partire da IX e finire a VI come innanzi detto (il tutto in mm.):
21.5 - 42 - 42.5 - 42.5 - 42.5 -42 - 42.5 - 42 - 42.5 - 43- 43 - 43.5 - 43 - 43 - 21.5 - 18.5 - 13.5 Totale mm.629 (ho controllato con la calcolatrice, mancava un 43, l'ho aggiunto al posto giusto.
A questo punto ho ottenuto le posizioni delle sez.trasv. disegnate al n.3.
Per le coste segue su messaggio successivo.

_________________
Domandare è lecito, rispondere è cortesia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cantiere di grisuzone
MessaggioInviato: 13/04/2011, 17:37 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/10/2009, 18:22
Messaggi: 1057
Località: Torino
cognome e nome: Tibollo Mario
segue da messaggio precedente (scusa ma il riempimento della casella mi fa venire il mal di mare nell'andare a capo).
Per ragioni che non conosco e che non voglio criticare il buon Boudriot non ha messo la mezzeria delle doppie coste...in mezzo alle stesse... Forse ciò è dovuto al fatto che vi è solo il madiere, senza il contromadiere.
Ora non so se per i motivi già citati (stampa ecc.) essendo la costa col madiere spessa mm.6 (anche le altre senza madiere) la sezione trasversale (dove cade il madiere) non è posta a mm.3, ma, dopo misurazioni e contromisurazioni, ho deciso così: avendo come riferimento la linea delle sezioni trasversali, mm.2,5 a sinistra, mm.3,5 a destra (guardando il disegno n.2 con a sx la poppa ed a dx la prua) - totale mm.6 della costa con madiere. Ovviamente è esclusa la tripla costa M la cui sez.trasv. è posta esattamente al centro (mm.9+9).
Ottenuto lo spazio della costa con madiere, sempre con il comando offset, è facile avere l'altra senza madiere. ATTENZIONE al loro posizionamento a seconda se sono "avanti" o "dietro. Le doppie coste di "riempimento" le ho messe esattamente a metà strada di quelle di "innalzamento".
Caro Angelo, non ti spaventare sono concetti difficili da comunicare, ma molto più semplici da fare con il cad. Alla fine vedrai che le differenze con il disegno originale sono veramente minime.
Naturalmente non sei obbligato a seguire quello che ho fatto, anche se il tutto riviene da decisioni abbastanza razionali, ma sono mie decisioni personale, mi sto trovando bene e come detto altrove i risultati si vedranno alla fine, tenendo conto anche di quante volte si dovranno rifare le varie coste e/o aggiustamenti vari e numerosi, spero di ridurre al minimo quanto innanzi.
Potrei passarti i disegni già belli e fatti, ma non ti farei un piacere, solo facendoli tu potrai accorgerti di tutte le piccole incongruenze e decisioni da prendere. Ti consiglio, per i disegni, di guardarti le mie "note" e di vedere le immagini parziali dei citati disegni, il tutto nella sezione Cad.
Se hai bisogno fammi sapere, nel mio piccolo cercherò di darti una mano.
Ciao
Mario

_________________
Domandare è lecito, rispondere è cortesia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cantiere di grisuzone
MessaggioInviato: 13/04/2011, 17:41 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 04/12/2008, 17:27
Messaggi: 237
cognome e nome: Davide
grisuzone .... ciao

Piccolo commento mio del tutto personale ...... la maglia ovvero lo spazio tra una costola e l'altra dovete seguite i disegni del Boudriot ... "personalizzare" questi spazi comprometterebbe l'ossatura ... non combaciano più i sabordi i scalmi di murata i bozzelli di murata .... ne uscirebbe un disastro.

Prendete i disegni così come sono è iniziate a lavorarci .... il lavoro fatto da Boudriot è più che sufficiente per tirare fuori il modello .... per forza di cose ci saranno cose che per colpa nostra non collimeranno con i disegni ma i disegni sono una cosa il vostro modello un'altra .... se qualche pezzo non funziona si rifà è legno.

ciao e buon lavoro.

davide

_________________
siate affamati siate folli


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cantiere di grisuzone
MessaggioInviato: 13/04/2011, 17:54 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/10/2009, 18:22
Messaggi: 1057
Località: Torino
cognome e nome: Tibollo Mario
Scusami Angelo, ma come disse Alberto Sordi: mi hai provocato e mo te magno (più o meno).
La costruzione in ammiragliato o cantiere che dir si voglia è magnifica, però non bisogna aver fretta, chiarirsi bene le idee, studiarsi i disegni, attrezzarsi, inventare l'acqua bollente per attrezzi fatti in casa, scegliere e cercarsi il legno, portarlo alle misure che servono ecc. ecc. ecc.
Qualcuno potrebbe dire, ma chi ve lo fa fare, è vero, ma vuoi mettere la soddisfazione alla fine di qualche anno di lavoro? Se si ha fretta di vedere il prodotto finito vi sono altre strade a noi tutti note, senza toccare la suscettibilità di alcuno. Il nostro è un hobby ed ognuno se lo suona e se lo canta a modo e piacere suo.
Nel mio piccolo sono contento così, fortunatamente oggi abbiamo i forum come Magellano che ci danno la possibilità di scambiarsi esperienze e progredire più facilmente; se qualcuno ha a disposizione, un "maestro" vicino a casa ne approfitti a piene mani.
Scusami, ti saluto nuovamente,
Mario

_________________
Domandare è lecito, rispondere è cortesia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cantiere di grisuzone
MessaggioInviato: 13/04/2011, 18:05 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 04/12/2008, 16:48
Messaggi: 447
Località: LAZISE
Adesso chiedo io scusa dell'intrusione Angelo...
però non riesco a capire il senso del lavoro che state facendo in autocad... io una volta scansionato i piani della mia monografia non faccio altro che stampare le parti che mi interessano e prendere quelle come riferimento.
Per ora non mi sembra che manchino dei disegni nella Belle, cosa che invece può capitare in altre monografie.
Però la mia non vuole essere una critica, ma è una curiosità dettata dalla mia inesperienza.
E scusami ancora dell'intrusione.
Cesco
;)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cantiere di grisuzone
MessaggioInviato: 13/04/2011, 18:14 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/10/2009, 18:22
Messaggi: 1057
Località: Torino
cognome e nome: Tibollo Mario
Amici,
concordo anche con quanto dice Davide, ma assicuro che non ho nè stravolto, nè
inventato niente, con i miei disegni ho solo "raddrizzato" linee non ortogonali,ho reso veramente paralle due linee che lo devono essere, ad esempio le coste, dando ad esse lo spessore di mm.6 così come detto da Boudriot, ho dato alle linee d'acqua le distanze stabilite dall'autore (sui disegni non corrispondono) e così via...Perchè, forse per deformazione professionale (ex bancario-ragioniere) per me due + due fanno sempre quattro ed anche perchè su vari forum italiani, francesi ed inglesi (purtroppo non conosco il tedesco) e su riviste francesi ho visto che molti esperti (non principianti come me) si ridisegnano il tutto con il cad, chissà perchè, non penso che siano pazzi o
perditempo...Un esempio su tutti i disegni 3D di Bernard Huc che è iscritto sul forum di Delacroix.
Senza alcuna vena polemica, sono molto liberale, ognuno fa come gli pare e piace, se devo essere sincero sono rimasto sorpreso sulla risposta data ad Angelo circa la spaziatura (maglie) de La Belle.
Sono portato a dare una mano a chi vuol cominciare sperando di non fargli perdere anni in ricerche, prove infruttuose ecc., forse sbaglio, ma sono in piena buona fede ed i consigli li do con questo spirito, senza "arronzare" nè con supponenza, sono solo frutto di mie scelte.
Viva la libertà almeno nel navimodellismo. Scusatemi, se volete posso farmi i fatti miei.
Sempre a disposizione nel mio piccolo per quel poco che conosco.
Saluti a tutti e scusatemi ancora
Mario

_________________
Domandare è lecito, rispondere è cortesia


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 119 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 12  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group. Color scheme by ColorizeIt.
Traduzione Italiana phpBB.it